!

Paul Claudel, Via Crucis - Le Chemin de la Croix

«Con Dio è finita: l'abbiamo giudicato, / l'abbiamo condannato a morte. / Non vogliamo aver più a che fare con Gesù Cristo: / ci dà fastidio». L'opera di Paul Claudel è accompagnata da testi di Carlo Maria Martini e di Luciano Erba; traduzione di Germano Zaccheo, con testo francese a fronte. pp. 64, isbn 88-8212-105-4  - ESAURITO

Ai Qing, Morte di un Nazareno

Traduzione e cura di Anna Bujatti, con testo cinese a fronte e xilografie di autori cinesi contemporanei. Versi di grande intensità, scritti da Ai Qing (1910-1966) durante la prigionia negli anni trenta. Colpito dalle pagine del Vangelo sulla Passione di Cristo, il poeta si domanda: "Non siamo stati tutti / nel nostro tempo / inchiodati sulla croce?" pp. 64, isbn 88-8212-197-6

Paolo Barnard, Aiutami a morire

Storie di lotta contro l'abbandono dei malati terminali, con una nota di Giannino Piana. Quando accompagnare verso la morte un malato di Aids significa, innanzi tutto, amore e rispetto per la persona, non altro. Questo libro non è una guida di consigli: è una testimonianza vera, cruda, che ancora mancava. pp. 176, isbn 88-8212-200-X

Carlo Maria Martini, L'atrio ritrovato

Con un testo di Germano Zaccheo e tavole di Vincenzo Porta. L'atrio della cattedrale di Casale Monferrato è riapparso oggi, dopo secoli di vicende storiche, artistiche e liturgiche, nella sua originale bellezza e nel suo misterioso fascino architettonico. Il restauro è una tappa importante verso la meta del nono centenario della consacrazione di Sant'Evasio (1107). È stato «ritrovato ciò che era perduto» e per questo la festa è giustificata: e alla festa partecipa con la sua sapienza e la sua amabilità il cardinale Carlo Maria Martini, che suggerisce spunti di riflessione sul senso teologico dell'atrio, luogo simbolico della Chiesa in ascolto e in dialogo continuo con la società degli uomini. pp. 48, isbn 88-8212-341-3

Torquato Tasso, Lagrime

A cura di Maria Pia Mussini Sacchi, illustrato con incisioni cinquecentesche. Il libro raccoglie alcuni testi sacri del Tasso, non conosciuti come meriterebbero, in particolare Alla santissima Croce, Le lagrime della Beata Vergine e Le lagrime di Cristo, editi a Roma nel 1593. pp. 64, isbn 88-8212-305-7


Albrecht Dürer, Piccola Passione. 37 xilografie

A cura di Marco Rosci, con una nota introduttiva di Marco Valsecchi. La Piccola Passione, incisa tra il 1509 e il 1510, è una delle opere maggiori di Albrecht Dürer per il grande pubblico, qui riproposta nell'anastatica della rarissima edizione veneziana del 1612, con il commento in rima di Maurizio Moro. pp. 104, isbn 88-8212-270-0

Anna Maria Cànopi, Il volto del mistero

Con antologia di testi da Agostino a Chiara d'Assisi, da Benedetto da Norcia a Teresa d'Avila, da Pascal a Teilhard de Chardin, da Carlo Borromeo a Paolo VI, da Edith Stein a Giovanni Paolo II. La fede e l'amore sono i soli occhi che possono vedere Cristo: è questa l'esperienza dei mistici, cioè di coloro che, superando il limite dei sensi e della ragione, investiti dallo Spirito, penetrano nella dimensione del trascendente, vedono e toccano con sensi spirituali la realtà del mistero divino. Il volto di Cristo da loro contemplato e riprodotto interiormente è quasi costantemente quello della Passione, poiché la vera e somma bellezza del figlio di Dio fatto uomo sta nel suo estremo sacrificio d'amore. pp. 88, isbn 88-8212-348-0

Vite Salvate. Testimonianze

a cura di Gianni Mussini, prefazione di Claudio Magris. Il libro raccoglie testimonianze dirette di donne e coppie tentate dall'aborto ma aiutate a proseguire la gravidanza, accanto a testimonianze di radiologi, ginecologi, anestesisti. Sono comprese anche testimonianze di donne che hanno abortito e sono poi state aiutate dai "Centri Aiuto Vita" a superare la sindrome post-aborto. Una raccolta di storie vere di vite che potevano non essere e invece sono, un libro pieno di preghiera, ma a suo modo un libro laico: sono i fatti a parlare e non gli schemi ideologici. pp. 100, isbn 88-8212-349-9

Mariella Carpinello Mi chiamo Max e sono un tossico

"Mi chiamo Max e sono un alcolista e un tossicodipendente. È solo per grazia di Dio che sono qui a raccontare la mia storia": così inizia la storia vera e cruda, ma profondamente affascinante e che non lascia spazio a giudizi o alla morale, di un giovane che nonostante una brillante carriera professionale finisce morto per overdose una notte d'estate in una capitale del Sud America. pp. 180, isbn 88-8212-325-1

Anna Maria Cànopi , Con Maria. Misteri di gioia, luce, dolore e gloria

Una meditazione lungo i momenti più significativi della vita di Gesù Cristo, accompagnando Maria, nel segno dei misteri della gioia, della luce, del dolore e della gloria che segnano le tappe di preghiera del Rosario. pp 64, isbn 88-8212-408-8

La strage dimenticata. Meina settembre 1943: il primo eccidio nazista di ebrei in Italia

Presentazione di Roberto Morozzo della Rocca con la testimonianza di una superstite. Il volume ricostruisce la tragica vicenda della prima strage di ebrei in Italia, avvenuta 60 anni fa sulle rive del lago Maggiore. Il volume raccoglie testi di storici e studiosi (di rilievo in particolare la prefazione di Roberto Morozzo della Rocca, docente di storia all'Università di Roma Tre) oltre a una toccante e preziosa testimonianza di una superstite dell'eccidio del settembre 1043. pp 86, isbn 88-8212-417-7

Non preoccuparti che muoio innocente» Lettere di resistenti condannati a morte - A cura di Mauro Begozzi

Tra il 1943 e il 1945 in tutta Italia la lotta di Liberazione poneva le basi della nuova Italia democratica. Ma lungo il cammino della libertà, molti giovani persero la propria vita. Questo libro raccoglie le ultime lettere di alcuni partigiani dell’Alta Italia, condannati a morte nei giorni che seguirono i Quaranta giorni di libertà della Repubblica dell’Ossola. Frammenti di una memoria dolorosa e quanto mai attuale. pp.128, euro 10, Isbn 88-8212-496-7

Donatella Bisutti Colui che viene - con un testo di Mario Luzi

Gioia e dolore in concatenazione, Colui che Viene trascina con sé l’ombra dell’Apocalisse. Nel suo tingersi di religiosità intrisa di richiami buddisti, Donatella Bisutti traspone in poesia sentimenti esistenziali: è senso del sacro che recupera nella crocifissione di Cristo la vita di ogni uomo. «La vita è sogno inconsapevole / che attende di formarsi ricchi nella nostra morte quotidiana / nell’attesa di colui che viene». «Dal molto parlare e disquisire sul sacro, emerge questa congerie di emozioni e sentenze la quale nel suo affocato crogiolo prepara il sigillo che la rende idonea a quel nome» (dalla nota di Mario Luzi).
pp.64, Isbn 88-8212-497-5

Carolina Bertinotti, Ma la fortuna dei poveri dura poco. Storia della mia vita.

A cura di Giovanni A. Cerutti. Carolina Bertinotti è una donna come tante, nata in un piccolo paese del Piemonte rurale, in una famiglia di contadini. Una vita normale (il lavoro prima in campagna poi in fabbrica, le ristrettezze economiche, il matrimonio, otto figli), e poi la svolta: dopo l’8 settembre 1943 uno dei figli entra nella Resistenza, e così Carolina e il marito vengono coinvolti in prima persona nella lotta di liberazione. Un diario straordinario, un atto di sopravvivenza e di resistenza di una donna italiana nel turbine della Storia. pp.102, Isbn 88-8212-468-1

Clemente Rebora, Diario intimo. Quaderno inedito

A cura di Roberto Cicala e Valerio Rossi. Un diario inedito ritrovato ricostruisce la tormentata vicenda umana e spirituale di un grande poeta del Novecento, Clemente Rebora. Le pagine sono state scritte dopo la cosiddetta conversione religiosa che lo portò a entrare nell'ordine dei padri rosminiani. L'autore ripercorre la sua giovinezza, gli incontri più importanti, le passioni amorose e spirituali, con un tormento interiore e una volontà di ripartire da zero: "la Parola zittì chiacchiere mie". pp. 80, isbn 88-8212-575-0

Il silenzio

A cura di Fabrizio Filiberti. Testi di Eugenio Borgna, Annarosa Buttarelli, Alessandra Cislaghi, Piermario Ferrari, Fabrizio Filiberti e Silvano Zucal. A cura di Fabrizio Filiberti. Il tema del silenzio smuove molte sensibilità contemporanee, ma più nella direzione dello stare in silenzio che in quella di essere nel silenzio, quella che qui, appunto, si vuole indagare. l'esperienza del silenzio, infatti, si dà già nella nostra vita: attraversa i momenti decisivi dell'origine, delle situazioni emblematiche nelle quali siamo chiamati a decidere, a esprimerci, a riconoscere le dimensioni più profonde del nostro quotidiano. Il libro invita a pensare il silenzio e a riconoscere le circostanze in cui esso si dona. non ultima la traccia di un silenzio da cui e nel quale parla la gloria divina che unisce origine, giorni della storia e destinazione ultima del nostro vivere.. pp. 140, isbn 978-88-8212-601-8

Paolo Pomati , Macchine. Storie di passioni

Presentazione di Laura Bosio. Un giovane seminarista nell'Irlanda di oggi; un cantante rock sulla strada di Santiago de Compostela; un assicuratore gay in chat da Lisbona con un cuoco milanese; un professore universitario di letteratura greca sulle tracce di un amico tra Danzica e Berlino; una bibliotecaria che tenta di cancellare un passato di prostituzione. Sono alcuni dei protagonisti sulle strade dell'Europa nei racconti di passione di questo libro: potrebbero perdersi per sempre ma non lo fanno. Il loro tormento si intreccia simbolicamente con le "macchine", statue che rappresentano i momenti cruciali della Passione di Cristo e che sono portate in processione ancora oggi, dopo quasi tre secoli, nella città di Vercelli il venerdì Santo. È questa la cornice storica settecentesca dei racconti di Paolo Pomati, che vogliono provocare il lettore, anche riproducendo il linguaggio giovanile parlato di oggi: una città affollata di pellegrini e viandanti, osti e prostitute. pp. 168, isbn 978-88-8212-622-3

Massimo Savastano, Il sangue non sporca i giusti. Mafia e legalità: un mosaico

Note dei procuratori antimafia Piero Grasso e Lucio Di Pietro, e con un'intervista a monsignor Antonio Riboldi. Ecco un mosaico di "tasselli di legalità" posati da coloro che hanno avuto il coraggio di affrontare la mafia, l'omertà e la cultura dell'illegalità. Dai giudici Falcone e Borsellino a Roberto Saviano, autore di Gomorra, da Peppino Impastato al vescovo di Acerra Antonio Riboldi, dal generale Carlo Alberto Dalla Chiesa al giovane Mattia Bergamini. Perché la mafia non è solo un problema del sud ed è necessario, secondo le parole del procuratore antimafia Piero Grasso, che ogni lettore acquisisca "conoscenze sul fenomeno mafioso, per poi operare concretamente nella realtà, informando la propria vita a un'etica che gli consenta di fare la propria parte nella lotta a un sistema criminale che non è imbattibile". Un libro appassionato rivolto anche ai giovani per essere autentici cittadini antimafia, cioè cittadini liberi. pp. 112, isbn 978-88-8212-628-5

Giuseppe Cuzzoni, Prigione di trincee. Memoriale inedito della grande guerra

A cura di Roberto Leggero, presentazione di Mauro Begozzi. Questo libro riporta alla luce un documento di eccezionale valore per la vita quotidiana durante la prima guerra mondiale: è il diario redatto da un soldato italiano che può assumere un grande interesse documentario e culturale, anche per un pubblico di giovani studenti, soprattutto in occasione del novantesimo anniversario della fine della Grande Guerra (1918). Scrive il curatore: "Affermare che si sa già tutto, che non è interessante la testimonianza d'occasione di chi, come Giuseppe Cuzzoni, restò silenzioso per tutto il resto della sua lunga vita, significa non comprendere che ascoltare i testimoni oculari restituisce loro dignità e consente al lettore di avanzare nella conoscenza di se stesso". pp. 164, isbn 978-88-8212-642-1

Achille Abramo Saporiti, La notte del Cireneo

Presentazione di Marco Guzzi. "La notte del Cireneo descrive già nel titolo l'attuale condizione universale della nostra umanità in questa fase travolgente di vera e propria svolta antropologica. L'umanità terrestre, infatti, nel suo complesso sempre più unitario, e ciascuno di noi personalmente, sta vivendo e soffrendo una profondissima mutazione del senso stesso della propria identità: una notte di grande con-fusione perciò, in cui non sappiamo più né chi siamo né dove siamo diretti. Questo estraneamento progressivo da qualsiasi abitudine mentale consolidata, convinzione e convenzione secolare, ci sta spingendo però quasi a forza verso una configurazione inedita, più libera, più autentica, e in definitiva più felice del nostro essere umani" (dalla presentazione di Marco Guzzi). pp. 88, isbn 978-88-8212-667-4