Guido Quarzo e Anna Vivarelli
Storie da mangiare

Illustrazioni di Andrea Astuto
pp. 48, euro 7,75, isbn 978-88-
6699-002-4

Tre storie divertenti e farcite di fantasia. Un cuoco vuole cucinare una frittata speciale e finisce per diventare protagonista di una spassosa abbuffata; un ragazzino sogna panini e avventure; un pasticciere deve chiudere bottega e decide di fare il pescatore, fino a quando in un’isola sperduta ritrova la sua antica passione per i dolci grazie a una gustosissima sorpresa...

  
GLI AUTORI

Guido Quarzo e Anna Vivarelli, torinesi, hanno scritto in coppia libri di successo come La coda degli autosauri (Premio Il Battello a Vapore 1996), Amico di un altro pianeta e Uomo nero, verde, blu.
 

L'ILLUSTRATORE

Andrea Astuto, pur scarabocchiando da sempre, disegna professionalmente dal 1986. Da allora collabora con vari editori. Per Interlinea ha illustrato I panini di Natale di Guido Quarzo.
 

ETÀ CONSIGLIATA
  Per golosi primi lettori.
 
UN BRANO DEL LIBRO

Il cuoco che lavorava nel ristorante del porto aveva deciso di cucinare una frittata. Si trattava però di una frittata particolare perché era molto tardi, tutti i clienti se ne erano già andati via e quella frittata, il cuoco voleva mangiarsela lui.
Per tutta la sera, come tutte le sere, il cuoco aveva visto dalla finestrella della porta di cucina la gente che mangiava di gusto le pietanze che lui aveva cucinato, e adesso gli era venuta una grande fame.
Cercò quindi una padella piuttosto larga, per fare una frittata molto grande.
“Vediamo un po’”, pensava il cuoco, “quanto sarà grande la mia fame misurata in centimetri... cinquanta? Sessanta? Settantacinque?... Mah!”
Per essere sicuro di non sbagliare, prese la padella più grande di tutte, una padella così larga che quasi quasi non si riusciva nemmeno a reggerla con le mani, e che infatti nessuno usava mai.
«La fame è tanta, la padella è grande, dovrò usare molte uova» disse, fra sé il cuoco.
E incominciò a rompere le uova dentro una terrina.
Quando la terrina fu piena, il cuoco sbatté ben bene le uova, ma gli sembrò che non ce ne fossero abbastanza per una padella così larga.
Prese una terrina più grande, ci travasò le uova sbattute e aggiunse altre uova, ma continuava ad aver l’impressione che fossero poche, sicché andò avanti un pezzo a rompere uova, sbatterle e cambiare terrina, finché non si ritrovò a lavorare con un recipiente così grande e così pieno di uova sbattute che non riusciva a sollevarlo.
«Forse ho esagerato», pensò il cuoco, ma senza preoccuparsi molto perché era abituato a cucinare per centinaia di persone e non si sarebbe certo impressionato per una frittata un poco più grande del normale. Comunque guardò con tenerezza l’uovo che ancora teneva in mano.
«A questo ci rinuncio» ,disse, e lo posò delicatamente sul bancone: era l’ultimo uovo rimasto in tutta la cucina.
Siccome però col crescere delle uova cresceva anche la sua fame, pensò di aggiungere un pizzico di formaggio alla sua frittata.
Tutto allegro incominciò a grattugiare il parmigiano.
Grattugia grattugia, non gli sembrava mai abbastanza, ma il cuoco era anche molto contento di tutto questo grattugiare: lavorava allegramente, cantando a voce alta e muovendo perfino qualche passo di danza, così che molto formaggio grattugiato, anziché cadere nella ciotola, si spandeva intorno e volava qua e là.
A un certo punto il cuoco alzò gli occhi e disse: «Toh! Nevica...»
E invece era tutto formaggio grattugiato che lui aveva sparso per la cucina. [...]

 

GIOCA E IMPARA CON QUESTO LIBRO  

PROPOSTA A
(per le classi della scuola elementare)
Una frittata spaziale
Lettura animata di due racconti tratti da "Storie da mangiare" con Guido Quarzo e/o Anna Vivarelli

I due autori della raccolta di racconti hanno alle spalle una lunga esperienza come attori. Insieme (o separatamente) mettono in scena una lettura animata dagli accenti comici davvero esilaranti.

PROPOSTA B
(per le classi della scuola elementare)

L’appetito vien… creando
Laboratorio di animazione al disegno e alla manipolazione con l’illustratore Andrea Astuto

Con l’illustratore del libro un simpatico laboratorio in cui i ragazzi impareranno a disegnare cibi veri e immaginari e a trasformare il cibo in simpatici personaggi con l’aiuto del disegno e della plastilina.

Per informazioni su incontri e laboratori
Tel. 0321 612571 oppure scrivi a lerane@interlinea.com

 

PER ORDINARE IL LIBRO
-direttamente dal bookshop della casa editrice: clicca qui
-per altre richieste, informazioni e contatti con la casa editrice: clicca qui
-per conoscere le spese di spedizione
clicca qui

Le edizioni di Interlinea sono disponibili anche nei maggiori bookshop on line