ARCHIVIO NOTIZIARIO

N. 1

N. 2

N. 3

N. 4

N. 5

N. 6

N. 7

N. 8 N. 8 bis  
 
  N. 9 N. 10 N. 11

N.12

N.12 bis N.13 N.13 bis N.14  
 

 

Rigoni Stern presenta 150 foto inedite riemerse dal Don
«Anche dopo più di cinquant’anni quasi ogni giorno arriva un segno: un libro, una lettera, una fotografia, una persona, che riporta il tempo quando sul fronte russo imperversava la guerra forse più drammatica di tutta la nostra storia»: scrive così Mario Rigoni Stern nel testo introduttivo di Vita quotidiana durante la campagna di Russia. Il diario fotografico inedito di un alpino sul Don, un libro che, per la sua unicità, assume il rilievo di una testimonianza storica davvero importante, tanto che il noto autore di Un sergente nella neve ha voluto presentarlo.
Il volume, che esce nella collana “Studi”, è opera di Pasquale Grignaschi, alpino, ufficiale della quarta divisione Cuneense, uno dei contingenti che costituirono il Corpo di Spedizione Italiana in Russia. Grignaschi, che oggi è ultraottantenne, ha riportato dalla drammatica esperienza della guerra sul fronte del Don, oltre che emozioni e dolori incancellabili e impressi nel fondo dell’anima e del cuore, un’agendina tascabile zeppa di appunti e ricordi, e, soprattutto, dieci rullini di fotografie, fortunosamente fatti recapitare a casa prima della disastrosa ritirata, dove sono impressi non solo fatti militari ma paesaggi, volti e vita della gente russa incontrata.
Oltre centoventi immagini, quelle scattate da Grignaschi, rimaste chiuse in un cassetto per cinquant’anni e solo oggi riemerse per andare a costituire il piccolo tesoro di questo libro senza precedenti. La vita quotidiana durante la campagna di Russia, infatti, presenta, sullo sfondo degli eventi bellici, l’esperienza giorno dopo giorno di un piccolo reparto alpino calato nel crogiolo dell’immensità di una natura e di un evento «di cui tanto si è parlato» scrive Grignaschi «ma forse poco si è riusciti a comprendere».
In un tessuto narrativo costruito con un continuo gioco di rimandi tra le pagine di diario, scritte mentre i tragici fatti avvenivano, e i ricordi fissati sulla carta dopo il ritorno a casa, con l’ausilio della forza evocatrice delle immagini fotografiche, per lo più di grande suggestione, La vita quotidiana durante la campagna di Russia rappresenta un volume unico nel suo genere. Imperdibile per gli ultimi testimoni diretti, indispensabile per coloro che vogliono conoscere in profondità un evento terribile della storia contemporanea.

Pasquale Grignaschi, La vita quotidiana durante la campagna di Russia, con un testo di Mario Rigoni Stern, pp. 204, lire 40 000.

 

   Torna al sommario
   
Altre novità: camuni, dialetti, sacro in poesia e...
Perché in India?
 

Ennio Staid, Perché in India?, pp. 152, lire 20 000. Perché tanti giovani cercano in Oriente una risposta al loro innato bisogno di spiritualità? E perché le risposte dell’Occidente non paiono essere per loro sufficienti? Il libro vuol essere un viaggio dentro l’India dei guru, dei santoni e dei movimenti religiosi compiuto con l’occhio di chi vuole capire e confrontare senza giudicare. Il libro illustra in modo completo le caratteristiche di moltissimi dei nuovi e vecchi movimenti religiosi indiani, confrontandoli con il patrimonio culturale e spirituale dell’occidente.

 

Ausilio Priuli, Gli uomini dai rossi coltelli. Il romanzo dei Camuni all’alba dell’età del ferro, pp. 160, lire 25 000. Un romanzo sull’epopea preistorica dei Camuni all’inizio dell’età del ferro, in area lombarda. Una ricostruzione accurata in forma di romanzo storico, tra passioni e morte, su uno dei capitoli più suggestivi dell’era preistorica in Italia. Ausilio Priuli è uno dei maggiori studiosi delle incisioni rupestri e della civiltà camuna in Italia, direttore del Museo Archeologico di Capodiponte e consulente a livello internazionali di enti e musei del settore.

 

Il sacro nella poesia contemporanea, con un saggio introduttivo di Mario Luzi, a cura di Giuliano Ladolfi e Marco Merlin, pp. 104, lire 25 000. Queste pagine raccolgono studi e propongono approfondimenti su aspetti e autori della poesia contemporanea.
“Autografo” 40 (2000): Gioco di lingua e dialetto nel Novecento, pp. 176, lire 30 000. Il nuovo numero della prestigiosa rivista è dedicato alla poesia dialettale italiana, anche dopo l’interesse crescente creato nel mondo della critica e tra i lettori dal recentissimo cofanetto dei Meridiani Mondadori, con autografi inediti di Andrea Zanzotto, rivolgendosi così anche agli appassionati, sempre più numerosi, di poesia e di letteratura dialettale.

   Torna al sommario
 
Con il "Club amici di interlinea" leggere conviene sempre di più
 

Il Club amici di interlinea riunisce i più fedeli lettori della nostra casa editrice, ai quali vengono riconosciuti una serie di benefici, primo tra tutti lo sconto del 20% su tutte le pubblicazioni del catalogo, insieme agli altri vantaggi che sotto riportiamo.
Come si diventa soci del Club amici di interlinea? L’associazione avviene automaticamente con un acquisto di libri direttamente alla casa editrice (anche con ordine telefonico) per almeno 75 000 lire (già comprensive dello sconto del 20%) e dà diritto a:
ricevere la tessera Club per l’anno 2000
sconto del 20% su tutte le pubblicazioni del catalogo Interlinea acquistate direttamente dalla casa editrice
pacco-libri omaggio di “benvenuto nel Club” 
il notiziario di Interlinea, con informazioni di cultura, iniziative e novità editoriali
agevolazioni su iniziative di Interlinea (presentazioni, partecipazioni a fiere, concorsi…) e una serie di sconti su prodotti e servizi di attività consorziate al Club (informazioni sui prossimi notiziari)
servizio di numero verde per prenotazioni (800 018653)
ricevere i libri a domicilio con un contributo fisso di sole 2500 lire per le spese postali.
E per chi è già stato socio nel 1999?
Basta acquistare direttamente dalla casa editrice almeno un libro per avere il rinnovo automatico della tessera e poter contare sulle agevolazioni del Club anche nel 2000 (con un libro in omaggio).
L’idea di creare questo Club vuole essere da una parte una concreta iniziativa della nostra casa editrice per essere ancora più vicina ai suoi più fedeli lettori, dall’altra l’inaugurazione di un canale di contatto diretto editore-lettore, per facilitare una migliore conoscenza reciproca che possa avere delle ricadute positive per entrambi. 
Sia per il lettore, dandogli la possibilità di farsi concretamente sentire con i propri suggerimenti, per noi sempre preziosi; sia per l’editore, che ha la possibilità di sapere come i suoi volumi vengano accolti dai lettori.

   Torna al sommario
   
Un bookshop on line su: www.interlinea.com
  La parola dal sapore antico racchiusa nelle pagine dei libri trova oggi sempre più nuove strade per la propria diffusione. Ormai non è più una sorpresa scoprire quanto i nuovi mezzi della tecnologia aiutino la circolazione dei libri. Anche Interlinea dallo scorso anno ha messo a disposizione dei “navigatori” una vera e propria libreria on line. Collegandosi alle pagine del sito www.interlinea.com i lettori potranno accedere al bookshop e acquistare con un semplice clic i titoli del catalogo. 
Semplici e chiare le modalità di acquisto, di consegna e di pagamento, rapidi i tempi di invio da parte del nostro magazzino.
   
  Indietro  
    
   Torna al sommario

Inizio pagina