ARCHIVIO NOTIZIARIO

N. 1

N. 2

N. 3

N. 4

N. 5

N. 6

N. 7

N. 8 N. 8 bis  
 
  N. 9 N. 10 N. 11

N.12

N.12 bis N.13 N.13 bis N.14  
 

 

"Le rane" di Interlinea amano la natura e scelgono una carta che nasce dalle alghe 
Fare libri per ragazzi vuol dire anche assumersi un compito educativo, magari piccolo, ma certamente importante. Interlinea, con la nuova collana “Le rane”, decide di aggiungere qualcosa in più. Oltre a offrire uno strumento per l’educazione alla lettura, presenta un prodotto che insegna ad amare e rispettare la natura. Infatti tutti i libri della collana sono stampati con una carta speciale, Alga Carta delle Cartiere Favini di Rossano Veneto, che hanno stabilimento a Crusinallo, sul lago d’Orta di Rodari. E proprio perché le prime iniziative di Interlinea per ragazzi si collegano alla progettazione di un Parco della Fantasia a Omegna, la cartiera ha collaborato con sensibilità, credendo naturalmente in questa carta realizzata riciclando le alghe della laguna di Venezia ed evitando così di abbattere anche un solo albero. Questa Alga Carta Favini ha un particolarissimo colore verde e nasce da un progetto approvato dalla Comunità Europea nel programma Life per le nuove tecnologie pulite. È doppiamente ecologica: da un lato risparmia alberi, dall’altro utilizza, riciclandoli, rifiuti organici difficilmente smaltibili. E non è tutto: Alga Carta è acid free (cioè ha Ph neutro), chlorine free (cioè non è trattata con derivati del cloro) ed è completamente riciclabile e biodegradabile. L’iniziativa di Interlinea con questa carta ecologica è sostenuta anche da Legambiente Piemonte, organizzazione ambientalista con la quale la casa editrice si appresta a promuovere progetti di animazione ed educazione ambientale. “Le rane” di Interlinea hanno scelto questa carta. Scegliere “Le rane” vuol dire amare la natura e contribuire a salvare l’ambiente.
 

   Torna al sommario
   
Www.juniorlibri.it: su internet a servizio della letteratura per ragazzi
 

Alla fine dello scorso mese di gennaio è stato avviato in via sperimentale il sito web “Juniorlibri” <www.juniorlibri.it> che ha l’ambizione di diventare un punto di riferimento on line per il mondo della letteratura per ragazzi. Che l’editoria su internet sia non un pericoloso concorrente ma piuttosto un importante supporto all’editoria tradizionale è ormai un elemento acquisito. Ecco perché il Centro Novarese di Studi Letterari, la struttura di ricerca che gestisce il sito e che da anni collabora con studiosi italiani (anche con progetti su Rodari) e con Interlinea, sta proponendo “Juniorlibri” come finestra sulla rete per scuole, enti (anche case editrici), appassionati, insegnanti, organizzazioni che si occupano di animazione e promozione della lettura tra i più giovani.
Il sito, un portale che si avvale della consulenza scientifica di alcuni tra i più affermati esperti del settore, da Pino Boero a Walter Fochesato alla scrittrice Anna Lavatelli, sarà presentato alla prossima Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna.
La nascita di “Juniorlibri” è senza dubbio un’occasione per presentare ai navigatori della rete un panorama il più possibile aggiornato dell’editoria per ragazzi italiana.
La struttura del sito – attualmente in rete in una versione sperimentale – è quella tipica dei portali di informazione e di servizio. Con un’impaginazione vivace e molto colorata, vengono proposte alcune notizie di attualità, corredate di immagini, affiancate a rubriche fisse: dalle segnalazioni delle novità editoriali alle recensioni. Numerosi i link a siti di interesse generale, alle pagine web delle riviste specializzate, ai siti istituzionali più importanti del settore. Uno spazio particolare è riservato al mondo della scuola, con la presentazione, a cadenza mensile, di un sito realizzato dagli studenti di una scuola italiana. Largo spazio è poi dedicato ad autori ed illustratori di libri per ragazzi, presenti con link ai propri siti o con schede informative. Inoltre esiste uno spazio per scrivere e chiedere consigli a uno scrittore, a un esperto di illustrazioni, a un critico.
“Juniorlibri” è ancora in una fase di avvio e il suo sviluppo è strettamente legato alla creazione di una vasta rete di sinergie con tutto il mondo della letteratura per ragazzi. La redazione (l’indirizzo e-mail di riferimento è: info@juniorlibri.it) si sta attivando in questo senso ed è naturalmente disponibile a suggerimenti e proposte
.

 

   Torna al sommario
 
Il Premio letterario "Storia di Natale" 
 

Pubblichiamo il bando 2001 del Premio letterario “Storia di Natale”, che dal prossimo anno sarà dedicato alla letteratura per l’infanzia.
1. La Fondazione Marazza e Interlinea, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Novara, organizzano il Premio di letteratura per l’infanzia “Storia di Natale” per un racconto ispirato al Natale.
2. La partecipazione al Premio è gratuita e aperta a tutti, senza limiti d’età.
3. Le opere dovranno essere originali, frutto di elaborazione personale.
4. La lunghezza dei testi non dovrà superare le 15 pagine dattiloscritte (ogni pagina di circa 30 righe, per un totale non superiore alle 30 000 battute).
5. Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto della propria opera e, salvo espresso divieto scritto, si intende autorizzata la pubblicazione.
6. Gli elaborati andranno consegnati o spediti per posta o via internet a: Segreteria Premio “Storia di Natale”, via Pietro Micca 24, 28100 Novara, e-mail: edizioni@interlinea.com, indicando le generalità dell’autore, con indirizzo e data di nascita.
8. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. Si consiglia perciò di conservarne una copia.
9. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per smarrimenti, furti o danni di qualsiasi genere che potessero verificarsi prima, durante o dopo la manifestazione.
10. Il termine ultimo per l’invio delle opere è il 30 giugno 2001 (farà fede la data del timbro postale).
11. La scelta del testo vincitore del Premio sarà di competenza esclusiva della giuria, il cui giudizio sarà insindacabile.
12. La commissione che giudicherà i testi pervenuti è composta da scrittori, critici, giornalisti e rappresentanti degli enti promotori.
13. I risultati saranno comunicati per lettera e la premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica alla quale saranno invitati tutti i partecipanti.
14. Il premio consisterà nella pubblicazione del testo scelto dalla giuria.
15. La pubblicazione dell’opera vincitrice avverrà entro il Natale 2001 a cura di Interlinea.
16. Al Premio letterario “Storia di Natale” è legato il concorso “Cercasi Storia di Natale”, riservato agli alunni della scuola dell’obbligo (elementari e medie inferiori), per il quale viene pubblicato un apposito bando.

Segreteria Premio letterario “Storia di Natale”, via Pietro Micca 24, 28100 Novara.

   
  Indietro  
    
   Torna al sommario

Inizio pagina