Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il sogno di Gibo

sconto
15%
Il sogno di Gibo
titolo Il sogno di Gibo
autore
illustratore
argomento Letteratura per l'infanzia Narrativa italiana
collana Le rane piccole, 6
marchio Interlinea
editore Interlinea
formato Libro
pagine 48
pubblicazione 2001
ISBN 9788882122904
 
5,00 4,25
 
Non ordinabile
Gibo è un ragazzo come tanti ma nel suo cuore ha un vuoto, che si fa sentire soprattutto nei giorni di Natale, quando si respira aria di festa. Quella di Gibo è la storia di un sogno, vissuto in una vallata alpina. Benito Mazzi la racconta con ironia e semplicità.
 

Biografia dell'autore

Benito Mazzi

Benito Mazzi, giornalista, scrittore e studioso di tradizioni alpine, vive da sempre nell’ossolana Valle Vigezzo, dove ha ambientato molti dei suoi libri, pubblicati con diverse case editrici (Rizzoli, Fabbri, Priuli & Verlucca, Ediciclo, Casagrande) e spesso tradotti all’estero. Tra i volumi di narrativa editi da Interlinea ricordiamo Nel sole zingaro. Storie di contrabbandieri (1997, presentazione di Alberto Sinigaglia, selezione premio Strega), Un uomo che conta (1998, presentazione di Angelo Rovelli, selezione premio Bancarella Sport), Quando abbaiava la volpe (2001), L’aquila di Tappia al Giro d’Italia (2003, con Marco della Vedova, note di Pier Bergonzi e Giovanni Cerruti), Gli invincibili della neve (2005, con un intervento di Mario Rigoni Stern e una nota di Enrico Rizzi), La ragazza che aveva paura del temporale (2011, presentazione di Giuliana Sgrena), Sento che domani vinciamo. Una tragica storia di pallone (2012, presentazione di Marco Cattaneo) e, per i bambini, la storia di Natale Il sogno di Gibo (1996).

Gioca e impara con questo libro

PROPOSTA A
(per le classi della scuola elementare)

Le storie della sera
Quando era festa nelle valli: Benito Mazzi racconta

Il libro di Mazzi è ambientato in un paesino della Valle Vigezzo, in Ossola, un territorio in cui sono tramandate nel tempo storie fantastiche legate in particolare ai momenti più significativi dell’anno, come il Natale. L’incontro, in cui l’autore racconta le antiche storie come davanti ad un focolare, può essere il punto di partenza per un laboratorio sulle storie della tradizione.

Per informazioni su incontri e laboratori
Tel. 0321 1992282 oppure scrivi a lerane@interlinea.com

Al mio paese, Re, rustico borgo della val Vigezzo, le cinque classi elementari erano situate all'entrata della piazza, di fronte all'osteria dei Patrizi, in una palazzina gialla e quadrata disposta su tre piani più interrato, cantine e terrazza. Una delle due insegnanti era la Lina, mia madre, motivo per cui io e la mia famiglia abitavamo in quel caseggiato. Era, la nostra, una sistemazione alquanto singolare: per passare dalla camera da letto dei genitori alla cucina o agli altri locali dell'appartamento era indispensabile attraversare l'aula della mamma che ospitava, a seconda degli anni, le prime tre o le ultime due classi del quinquennio. Accadeva non di rado che nel bel mezzo della lezione qualche scolaro saltasse su a gridare: «è lui... signora maestra... è lui.., il signor Arturo. L'ho visto, è dietro la lavagna».

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.