Dorino Tuniz
Carlo Bascapè
Un vescovo sulle orme di san Carlo
Interlinea, pp. 48, euro 5
Collana "Gli Aironi" Serie "Novaresi nella storia"
isbn 978-88-6857-046-0

«Il più celebre vescovo di Novara dopo il patrono san Gaudenzio è Carlo Bascapè. Già segretario di san Carlo Borromeo, di cui è il primo biografo, giunge a Novara in piena Controriforma alla fine del Cinquecento, visitando dalla Bassa alle vallate alpine l’intera diocesi poi descritta minuziosamente nella Novara sacra, il suo capolavoro, pietra miliare della storiografia novarese in cui tra l’altro parla di luoghi, usi e costumi. Bascapè è attento alla pastorale ma anche all’arte, riorganizzando il Sacro Monte di Varallo e progettando quello di Orta. Dichiarato “venerabile” nel 2005, la sua figura è entrata nel celebre romanzo La chimera di Sebastiano Vassalli che lo descrive «magrissimo, con la pelle del colore della cera, la barba grigia…» Conoscere la sua figura significa comprendere meglio Novara e la sua diocesi, nell’idea che «chi parla della Chiesa non può tacere della città».

l'autore
Dorino Tuniz, docente e storico, è presidente dell’Associazione di Storia della Chiesa Novarese e condirettore della rivista “Novarien.” Insegna presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Novara. Ha scritto e curato molti testi di storia medievale e agiografia, alcuni in collaborazione con Marina Airoldi, presso varie case editrici tra cui San Paolo, Interlinea e Jaca Book.
 

PER ORDINARE IL LIBRO
-direttamente dal bookshop della casa editrice: clicca qui
-per richieste, informazioni e contatti con la casa editrice: clicca qui
-per conoscere le spese di spedizione clicca qui

Le edizioni di Interlinea sono disponibili anche nei maggiori bookshop on line
 

 Vai al sito di Interlinea

Vai al bookshop

Torna