Il tuo browser non supporta JavaScript!

Stefano Pini e “Mandato a memoria”: tra gli spigoli del mondo il passato non è mai morto

Recensione di: Mandato a memoria
23.02.2021
Da "L'Eco di Bergamo" on line, Luca Barachetti sul libro di poesie Mandato a memoria di Stefano Peter Pini

«Cosa è rimasto sul foglio bianco dai mesi più intensi di lockdown? Qualcuno ha scritto, qualcun altro è stato in silenzio: “Ho letto molto, passato moltissime ore in casa e in silenzio, come è successo quasi a tutti. Ho cercato di ascoltare quella nuova condizione con attenzione. L’attraversamento di quelle settimane non ha lasciato energie per la scrittura e l’assedio di testi informativi, narrativi e poetici nati dalla pandemia ha suggerito ulteriore silenzio”. Però, forse, è da quel silenzio solitario che poi nascono nuovi versi».

LEGGI L'ARTICOLO

Mandato a memoria

di Stefano Pini

editore: Interlinea

pagine: 96

Una mappa poetica di Milano tra modernità e memoria.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.