Il tuo browser non supporta JavaScript!

27 gennaio - Gli scrittori e la Shoah: voci e temi: incontro con Giovanni Tesio

Corso
27 gennaio - Gli scrittori e la Shoah: voci e temi: incontro con Giovanni Tesio
titolo 27 gennaio - Gli scrittori e la Shoah: voci e temi: incontro con Giovanni Tesio
sottotitolo Incontro con le scuole
Docente
Tipo Corso
data 27 gennaio 2021
Orari 10
Codice
MEETG03
290,00

Vuoi organizzare un incontro on line con Giovanni Tesio nella tua classe? Contattaci per informazioni edizioni@interlinea.com

Incontro delle scuole con Giovanni Tesio a partire dall'antologia sulla Shoah Nel buco nero di Auschwitz.  


«Che romanzi volete che ci siano, dopo Auschwitz e Buchenwald?» scriveva Carlo Levi, riflettendo sulle possibilità letterarie del “dopo”. Eppure molti hanno scritto, in tempi e modi diversi, rispondendo a un bisogno e anche a un dovere, a una necessità morale. Alcuni di essi, tra i più significativi, sono raccolti in questa antologia, da Primo Levi ad Anne Frank, da Etty Hillesum a Jean Améry, da Peter Weiss a Friedrich Dürrenmatt e david Grossman, presentando insieme – seppur separati – sia chi, avendo vissuto l’esperienza del lager, ne ha dato testimonianza sia chi, invece, non avendola vissuta personalmente, ne ha però fatto oggetto di elaborazione letteraria.
Nel buco nero di Auschwitz è un’antologia che «nel nome dei senza voce, dice quanto può attraverso la voce di chi è sopravvissuto e di chi su quelle voci ha costruito il racconto infinito dell’offesa che non deve sottomettersi a nessuna vergogna» (Giovanni Tesio). Vale la pena ricordare, infine, che la presente antologia dedicata alla prosa della Shoah fa dittico con la precedente antologia dedicata alla poesia, Nell’abisso del lager (2019).


 L'evento si svolgerà sulla piattaforma Zoom

È possibile acquistare i nostri webinar con Carta Del Docente (creando un buono per l'acquisto di libri e testi)
Per informazioni contattateci al tel. 0321.1992282 - cell. 3440300365 - email edizioni@interlinea.com 

 

 

 

Biografia del docente

Giovanni Tesio

Giovanni Tesio (1946), già ordinario di letteratura italiana presso l’Università del Piemonte Orientale A. Avogadro, ha pubblicato alcuni volumi di saggi (per Interlinea, nel 2014, La poesia ai margini e nel 2020 La luce delle parole), una biografia di Augusto Monti, una monografia su Piero Chiara, molte antologie. Ha curato per Einaudi la scelta dall’epistolario editoriale di Italo Calvino, I libri degli altri (1991); più recentemente la conversazione con Primo Levi, Io che vi parlo (2016), e più recentemente ancora, presso Interlinea, un altro volume di considerazioni su vita e opera di Levi, Primo Levi. Ancora qualcosa da dire (2018). Sempre presso Interlinea un pamphlet in difesa della lettura, della letteratura e della poesia, I più amati. Perché leggerli? Come leggerli? (2012), un “sillabario” intitolato Parole essenziali (2014), la raccolta di poesie Piture parolà (2018) e ha curato le antologie Nell’abisso del lager (2019) e Nel buco nero di Auschwitz (2021). La sua attività poetica, dopo esordi lontani, è sfociata nella pubblicazione di un canzoniere in piemontese di 369 sonetti, intitolato Vita dacant e da canté (Centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis, Torino 2017), poi seguito da due titoli editi da Interlinea, Piture parolà (2018) e Nosgnor (2020). È stato per trentacinque anni collaboratore della “Stampa”, al cui inserto, “Torinosette”, collabora tuttora. Del 2018, uscito presso Lindau, il suo primo libro narrativo, Gli zoccoli nell’erba pesante. Fa parte del comitato scientifico del Centro Novarese di Studi Letterari ed è tra i fondatori e direttori della collana di poesia “Lyra”.


 

Notizie che parlano di: 27 gennaio - Gli scrittori e la Shoah: voci e temi: incontro con Giovanni Tesio

Incontri con le classi e corsi d'aggiornamento accreditati on line con i libri di Interlinea

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento