Il tuo browser non supporta JavaScript!

Così per gioco...

Così per gioco...
titolo Così per gioco...
sottotitolo Costruiamo insieme i nostri giocattoli
autore
argomenti Letteratura per l'infanzia Narrativa italiana per bambini e ragazzi
Letteratura per l'infanzia
collana Le rane, 20
marchio Le rane
editore Interlinea
formato Libro
pagine 160
pubblicazione 2006
ISBN 9788882124151
 
Così per gioco... si possono fare tante cose, in casa e a scuola, con carta, cartoni, stagnola, vassoi di cartocino, bottiglie di plastica, piatti e bicchieri di carta, tappi di sughero... Questo libro aiuta ad usare tutti questi materiali di recupero per realizzare giocattoli bellissimi e divertenti. Un libro da leggere e da usare, una guida pratica per i ragazzi e per gli adulti (mamme, papà, insegnanti).
 

Biografia dell'autore

Elve Fortis De Hieronymis

Elve Fortis de Hieronymis (1920-1992), artista novarese, è una figura fondamentale nel mondo del libro per l’infanzia e dell’educazione artistica. La sua attività, cominciata nella scuola e poi proseguita nell’editoria e nell’arte, ha favorito in modo determinante la nascita in Italia, insieme con Bruno Munari e Emanuele Luzzati, di una nuova concezione di libri per ragazzi, ponendo i presupposti di un percorso basato sulla creatività, sulla manipolazione e sul gioco educativo. Insegnante nei licei negli anni settanta, dal 1975 al 1981 ha collaborato al “Corriere dei Piccoli” e con la “Tv dei ragazzi” della Rai Radiotelevisione Italiana. Ha pubblicato numerosi volumi e libri-gioco da Einaudi, La Coccinella, La Scuola e Giunti, oltre che all’estero. Le opere di Elve Fortis rivivono oggi nella collana “Le rane” di Interlinea, dove sono state pubblicate le nuove edizioni di I viaggi di Giac (molto apprezzato nelle scuole), Così per gioco e, per i più piccoli, Che tempo fa?Riccetto.

 

Tutti sanno che un foglio di carta, essendo sottile, ha due dimensioni, la larghezza e l’altezza; così com’è possiamo appenderlo, possiamo stenderlo su di un piano ma non possiamo farlo stare “in piedi”, perché non ha sufficiente spessore. Però la carta si può tagliare e piegare con facilità, ed è appunto con pieghe e tagli che noi possiamo modificare la struttura bidimensionale della carta, realizzare dei volumi e farle perciò acquistare la terza dimensione: la profondità.

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.