ARCHIVIO NOTIZIARIO

N. 1

N. 2

N. 3

N. 4

N. 5

N. 6

N. 7

N. 8 N. 8 bis  
 
  N. 9 N. 10 N. 11

N.12

N.12 bis N.13 N.13 bis N.14  
 

 

Dalla città di ieri all'isola di San Giulio strenne novaresi per tutti i gusti
La letteratura e la cultura viste dalla parte delle radici": passano gli anni, ma l'attività editoriale di impronta locale che Interlinea continua a sostenere e a promuovere, a fianco delle ormai affermate collane a diffusione nazionale, non cessa di riservare ogni volta sorprese significative.
A Novara Interlinea è nata e con Novara mantiene ostinatamente vivo un legame che non è solo frutto di romantiche nostalgie o, peggio, di campanilismo provinciale, ma al contrario ragione di impegno e di ricerca.
Le collane novaresi della casa editrice sono venute, negli anni, precisando sempre meglio la propria identità. Sono oggi dedicate in modo particolare alla storia e alla tradizione, con un costante lavoro di ricerca di argomenti e di tematiche che superino il confine dell'ovvio e dello scontato.
Da questo spirito sono caratterizzate anche le strenne natalizie novaresi del 2000. Un ricco ventaglio di novità che si rivolgono ad un pub­blico che conosce e ama le proposte che an­nualmente Interlinea lancia in libreria.
Il primo volume è di grandissimo prestigio: si tratta di San Giulio e la sua isola, un'opera realizzata in collaborazione con il Monastero benedettino Mater Ecclesiae. Il libro nasce come uno dei contributi più importanti per la celebrazione del sedicesimo centenario della morte di san Giulio (grande santo costruttore di chiese e di monasteri, originario delle isole greche dell'Egeo, giunto sull'isoletta che si erge al centro del Cusio e qui morto nel 401 d.C.), ed è una raccolta di saggi riccamente illustrati da immagini a colori sulla storia, l'arte e la tradizione legate all'isola di San Giulio sul lago d'Orta. Il libro, la cui realizzazione è stata coordinata da Lino Cerutti, raccoglie contributi di alcuni tra i maggiori studiosi della storia e dell'arte. Vi sono raccolti testi di (tra gli altri) Giancarlo Andenna, Reginald Gregoire, Paolo Venturoli, Mario Perotti, Marina Dell'Omo, Pietro Zerbi, mons. Aldo Del Monte, mons. Germano Zaccheo, madre An­na Maria Canopi. Un volume di pregio, con oltre 200 illustrazioni inedite a colori di Carlo Pessina. Una strenna di altissimo livello scientifico e artistico.
Di ambientazione novarese, e di tono completamente di verso, tra l'ironico e il malinconico, è invece la seconda strenna, Novecento novarese. Il secolo di corsa di Romolo Barisonzo. Cent'anni di vita novarese attraverso fatti, personaggi, situazioni. Un volume pieno di simpatica, anche se talvolta amara, ironia. Il ritratto di una città profondamente cambiata ricostruito riannodando i fili della memoria.
Completamente dedicato a chi ama la storia di Novara e la fotografia è invece il terzo volume proposto da Interlinea in questo Natale del 2000. Si tratta di Amarcord novarese, un volume curato da Roberto Mazzetta e Gaudenzio Barbè. Dall'archivio della famiglia Bertona-Milone, da decenni ottici e fotografi novaresi, riemergono oltre cento suggestive immagini inedite di Novara sulla vita quotidiana e i grandi eventi negli anni '20 e '30.
Ultimo della serie, certamente non per importanza, un volume più letterario, dedicato a uno degli scrittori novaresi più amati, Dante Graziosi. Dall'autore di Una Topolino amaranto e di Nando dellAndromeda ecco finalment una raccolta di racconti tratti da opere mai pubblicate e pagine di ricordi, legati soprattutto al periodo dell'attività politica (Graziosi fu lungo deputato e anche sottosegretario) e veterinario. Il libro si intitola Racconti inediti e ricordi.
Anche per il Natale del 2000, quindi, è di rigore un libro Interlinea. Novarese, se vi piace...

 

   Torna al sommario
   
Il paesaggio del lago d'Orta diventa un libro
 

Cusio, il paesaggio del Lago d’Orta è una delle novità editoriali di Interlinea nelle collane di arte, storia e cultura del territorio.
Realizzato secondo una diversa concezione dell’accostamento tra immagini e parole, il testo pubblicato nella versione italiana con traduzioni in inglese, francese e tedesco, non è solo di taglio storico o didascalico, ma un vero e proprio saggio “d’autore” ricco di spunti originali.
Il volume raccoglie, con immagini fotografiche di grande suggestione, opera del giovane e brillante fotografo novarese Mauro Porta, il testo di un prestigioso autore, omegnese di adozione, Mario Bottini (1922-1993).
Scrive di lui nell’introduzione Lino Cerutti: «Con la curiosità di chi non è nativo indagava storia e geografia dei paesi cusiani, usanze e tradizioni delle gente che li abita. Paragonava feste e lavoro del suo borgo, casalino, estremo lembo della pianura novarese, con le stagioni dei villaggi cusiani. dal confronto nacquero pagine di antologia su molti aspetti della vita di ieri e di oggi».
Cusio, il paesaggio del lago d’Orta, è un volume di grande formato (22 x 30,5), di 128 pagine, stampato in quadricromia con una originalissima alternanza di carte speciali di alta qualità, e con circa 100 illustrazioni originali.

 

   Torna al sommario
 
Il bando del premio letterario "Storia di Natale"
 

Pubblichiamo il bando 2001 del Premio letterario "Storia di Natale" che dal prossimo anno sarà dedicato alla letteratura per l'infanzia.

1. La Fondazione Marazza e Interlinea Junior di Novara, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Novara, organizzano il Premio di letteratura per l'infanzia “Storia di Natale” per un racconto ispirato al Natale.

2. La partecipazione al Premio è gratuita e aperta a tutti, senza limiti d’età.

3. Le opere dovranno essere originali, frutto di elaborazione personale.

4. La lunghezza dei testi non dovrà superare le 15 pagine dattiloscritte (ogni pagina di circa 30 righe, per un totale non superiore alle 30 000 battute).

5. Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto della propria opera e, salvo espresso divieto scritto, si intende autorizzata la pubblicazione.

6. Gli elaborati andranno consegnati o spediti per posta o via Internet a: Segreteria Premio “Storia di Natale”, via Pietro Micca 24, 28100 Novara, e-mail: edizioni@interlinea.com, indicando le generalità dell’autore, con indirizzo e data di nascita.

8. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. Si consiglia perciò di conservarne una copia.

9. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per smarrimenti, furti o danni di qualsiasi genere che potessero verificarsi prima, durante o dopo la manifestazione.

10. Il termine ultimo per l’invio delle opere è il 30 giugno 2001 (farà fede la data del timbro postale).

11. La scelta del testo vincitore del premio sarà di competenza esclusiva della giuria, il cui giudizio sarà insindacabile.

12. La commissione che giudicherà i testi pervenuti è composta da scrittori, critici, giornalisti e rappresentanti degli enti promotori.

13. I risultati saranno comunicati per lettera e la premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica alla quale saranno invitati tutti i partecipanti.

14. Il premio consisterà nella pubblicazione del testo scelto dalla giuria.

15. La pubblicazione dell’opera vincitrice avverrà entro il Natale 2001 a cura di Interlinea.

16. Al Premio letterario “Storia di Natale” è legato il concorso “Cercasi Storia di Natale”, riservato agli alunni della scuola dell’obbligo (elementari e medie inferiori), per il quale viene pubblicato un apposito bando.

Segreteria premio letterario "Storia di natale", via Pietro Micca 24, 28100 Novara,
tel. 0321 612571 fax 0321 612636, è possibile la partecipazione via internet: email:
edizioni@interlinea.com

   
  Indietro  
    
   Torna al sommario

Inizio pagina