Hans Christian Andersen

   
 

 

 

Hans Christian Andersen nasce a Odense nel 1805. Nel 1819 si trasferisce a Copenaghen dove studia danza e canto e dove può frequentare l’università grazie a dei protettori. Il suo esordio letterario avviene nel 1833 con il dramma Agnese e l’uomo del mare, ma il successo arriva nel 1835 con L’improvvisatore, un racconto in parte autobiografico. Nell’arco della sua vita compie numerosi viaggi che gli offrono il materiale necessario per le sue narrazioni e che gli permettono di incontrare personaggi del panorama internazionale, dai fratelli Grimm a Charles Dickens, da Schumann a Mendelssohn. La vera celebrità arriva con le sue raccolte di Fiabe, più volte pubblicate e arricchite, per le quali  l’autore trae ispirazioni da leggende scandinave, ma anche da racconti del panorama letterario internazionale.

In Italia la raccolta di fiabe di maggior successo è Le quaranta novelle edite nel 1986 dalla Hoepli. Nel 2001 Interlinea ha scelto di pubblicare una delle fiabe più belle dell’autore: L’abete.

 

Torna
 

Inizio pagina

Le rane

Interlinea

Bookshop

Juniorlibri