Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il segno di Ferretti su critica ed editoria

Recensione di: Il marchio dell'editore
13.08.2019
Da "Avvenire", Massimo Onofri su Il marchio dell'editore di Gian carlo Ferretti

«Riuniti in volume i saggi del decano della storia dell'editoria e della critica italiana. Un libro in qualche modo autobiografico che delineala vicenda professionale di uno studioso a tutto tondo capace di spaziare e lavorare nei vari ambiti di questa complessa materia: giornalista, editore, docente, scrittore...»

Il marchio dell'editore

Libri e carte, incontri e casi letterari

di Gian Carlo Ferretti

editore: Interlinea

pagine: 384

Il lavoro culturale che sta dietro i libri – tra edi­tori protagonisti, collane che hanno fatto epoca, carte di scrittori e scaffali di librerie – emer­ge dall’autobiografia intellettuale, personale e collettiva, di uno dei maggiori studiosi dell’edi­toria italiana. Gian Carlo Ferretti costruisce un libro nuovo, riorganizzando e riscrivendo saggi mai raccolti in volume (con due sole eccezioni) su Gramsci e Vittorini, Bompiani e Bollati, Linder e Zavattini, Eco e Pasolini, e su contratti e censure, lettori e non lettori, testi e prodotti, analisi di mer­cato e ricerche d’archivio, via via fino alla mag­matica galassia della Rete. Con un ampio saggio introduttivo e con molti inediti.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.