Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'amara suite siciliana del centro commerciale

Recensione di: Suite Etnapolis
29.03.2020
Dal "Corriere della Sera", Franco Manzoni su "Suite Etnapolis" di Antonio Lanza

« Schiava di lucro e consumismo, la realtà contemporanea si sfa dinnanzi alla logica del marketing. Tutta la Sicilia per Antonio Lanza (Paternò, Catania 1981) si trasforma in nostalgica discesa all'inferno del profitto. Nel suggestivo poemetto Suite Etnapolis un'oppressa collettività canta il dolore di vivere nei pressi del centro commerciale omonimo, progettato da Massimiliano Fuksas ai piedi dell'Etna e di un infranto bucolico paesaggio»

Suite Etnapolis

di Antonio Lanza

editore: Interlinea

pagine: 128

Quando la poesia nasce da un centro commerciale.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento