Il tuo browser non supporta JavaScript!

Le valorose ragazze di Lesa: "storie di donne del Novecento"

22.05.2020
Da "L'Azione", Franco Filippetto su "Le valorose ragazze di Lesa"

«All'inizio primavera è stato pubblicato il libro "Le valorose ragazze di Lesa Storie di donne del Novecento", raccolte da sei donne del paese, si narrano testimonianze di lesiane, che, a diverso titolo, hanno fatto la storia del secolo scorso del piccolo paese che si specchia sul lago Maggiore. È stato ideato e realizzato da "Associazione Terra di Confine", per l'edizioni Interlinea Novara.
Portavoce di "Terra di confine", racconta Livia Casagrande: "Sono racconti di vita molto vari, legati al lavoro dei campi e di fabbrica, alla scuola, alle ville, ai giardini, alla Resistenza. C'è anche una nota della senatrice Liliana Segre, molto amata, che ha una casa a Solcio di Lesa. Poi continua:"Abbiamo scelto di trasformare le loro testimonianze in una narrazione che
mantenesse il più possibile la vitalità e allo stesso tempo, la leggerezza delle loro parole. »

Le valorose ragazze di Lesa

Storie di donne del Novecento

a cura di Livia Casagrande, Lucilla Giagnoni, Rossella Köhler, Patrizia Lanfranconi, Todesco Maria Grazia, Laura Pezzi, Maria Grazia Rodi, Letizia Romerio Bonazzi

editore: Interlinea

pagine: 152

C’è un paese sul lago Maggiore, Lesa, dove nessuna via è intitolata a personaggi femminili, salvo una, dedicata alla Regina Margherita. È tempo di rimediare, lanciando una nuova toponomastica e intitolando idealmente ogni via di Lesa alle donne che hanno segnato la sua storia. Ed è ciò che si propone di fare questo libro: riportare alla luce la storia di alcune di quelle donne valorose e straordinarie, tutte differenti, ma accomunate da coraggio, generosità e orgoglio, che hanno dato un contributo fondamentale alla costruzione della comunità di questo piccolo paese, come di tanti altri in Italia. Ricordi e storie raccolti da un gruppo di donne di oggi, che hanno aperto armadi e bauli alla ricerca di immagini e volti, incontrando la fatica e la guerra del passato ma anche la gioia e la speranza nel futuro. E, come capita quando si guarda con occhi stupiti e curiosi ciò che ci circonda, hanno scoperto meraviglie e qualche inaspettata sorpresa, come l’incontro con Liliana Segre.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.