Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lo scaffale di Poesia

Recensione di: Trasparenza
05.07.2019
Da "Poesia", Anna Curatolo su Trasparenza di Maria Borio

«La verità del vetro, la sua trasparenza, è un concetto falsificabile, concettualmente e materialmente. E in questo movimento doppio, esterno e interno, sulle fibre ottiche di una qualche era digitale si inietta la poesia di Maria Borio.»

Trasparenza

di Maria Borio

editore: Interlinea

pagine: 144

La «trasparenza» del titolo è la sintesi tra ciò che è puro e ciò che è impuro nel mondo. È una sintesi creata dal mondo digitale in cui viviamo, liquido e trasparente: un grande vetro attraverso cui traspaiono, mescolati, il puro e l’impuro, l’uomo con la sua natura da una parte e la tecnologia senza ruoli dall’altra. E se nella dimensione digitale tutto è interscambiabile, resta la scrittura a trovare le differenze tra noi e il mondo.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.