Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quei mille destini spezzati, ecco come ricordarli

23.01.2020
Da "Famiglia cristiana", Fulvia Degli Innocenti su "L'allenatore ad Auschwitz" di Giovanni Cerutti

«L'allenatore ad Auschwitz (Interlinea) parla di Àrpàd Weisz, allenatore ebreo naturalizzato italiano, che è stato il primo a vincere uno scudetto a soli 34 anni e un Campionato di serie A a girone unico con due squadre diverse, l'Intemazionale Ambrosiana e il Bologna, il primo a scoprire il talento del diciassettenne Pepìn Meazza. Fu deportato e morì nel lager, il 31 gennaio 1944»

L’allenatore ad Auschwitz

Árpád Weisz: dai campi di calcio italiani al lager

di Giovanni A. Cerutti

editore: Interlinea

pagine: 128

Calcio e discriminazione: la storia di Árpád Weisz il grande allenatore degli anni trenta che scoprì Giuseppe Meazza, costretto dalle leggi razziali dai campi di calcio italiani al lager.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.