Il tuo browser non supporta JavaScript!

"Storia di Natale": ecco tutti i vincitori. Molti i racconti scritti dagli alunni delle scuole Primarie del Novarese

Recensione di: Fiori di neve
19.12.2019
Da "Il Corriere di Novara", Carlo Panizza su "Premio Storia di Natale"

«Il primo premio assoluto è stato assegnato alla classe 5ª A di Bricherasio in provincia di Torino per il racconto "L'operazione pulizia del mondo" il cui protagonista, Babbo Natale è alle prese con i cambiamenti climatici e le renne a rischio di estinzione. Secondi classificati, ex aequo gli alunni della seconda classe dell'Istituto comprensivo di Castel Volturno in provincia di Caserta e la classe 5ª di Romagnano Sesia; terzi classificati ex aequo; "La cena di Natale" di Arturo Prandi, classe IV A, Istituto "Maddalena di Canossa", Pavia; Racconto di Natale di Lorenzo Romeo, classe IV A, Istituto "Maddalena di Canossa", Pavia. Menzione speciale attribuita a: "Lo spirito natalizio di Matilde Cuscusa", classe V, scuola primaria di Cavaglio d'Agogna; "Un dono speciale" per Margherita delle classi II, III, IV e V A, scuola primaria paritaria Tovini, Montichiari (BS); "Le fiabe esistono" della classe IV A, scuola primaria "Don Lorenzo Milani", Altamura (BA); "Festa di Natale" delle classi I e III, scuola primaria "Pierlombardo", Lumellogno; "Un panettone in trasformazione" di Lisa Paffoni, classe IV, scuola primaria di Pogno ; "Il Natale salvamondo" di Simone Dal Maso, Samuele Gonella e Constantin Zota, classe V, scuola primaria di Prato Sesia; "Il nuovo Babbo Natale" di Andrea Moretti, Matilde Mazzucco e Mauro Ghisolfi, classe V, scuola primaria di Terruggia (AL). A premiare i bambini l'assessore alla Cultura Francesco Valsesia, Giovanni Tinivella e Giovanni Cerutti, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione Marazza, Roberto Cicala di Interlinea e il consigliere provinciale Monia Anna Mazza.»

Fiori di neve

di Sonia Maria Luce Possentini

editore: Interlinea

pagine: 32

Nina ha un albero bellissimo, nel suo giardino, che a Natale risplende di luci bianche. Di sicuro gli animali del bosco vengono a festeggiare la notte di Natale proprio lì. Come le piacerebbe riuscire a vederli! E come vorrebbe tenere in mano uno di quei fiori di neve che cadono dal cielo! Ma è Natale, e forse anche i desideri più magici possono realizzarsi.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.