Natale in letteratura con “Nativitas”

Natale in letteratura con “Nativitas” Natale in letteratura con “Nativitas”
Tra le novità per il Natale 2009 un racconto senza tempo di Charles Dickens: "Un canto di Natale", con una nuova traduzione attuale e con le immagini originali in occasione del film Disney. Ma anche l’antologia "La pecorina di gesso", tra prosa e poesia, contenente alcuni testi sul Natale di uno degli scrittori più amati del Novecento, Guido Gozzano, e a cura di Roberto Carnero; infine, del noto libraio e scrittore per ragazzi, Roberto Denti, "Un Natale in prigione. Ricordo di guerra": la rievocazione di un’esperienza di prigionia ambientata a Cremona e un segreto svelato dopo mezzo secolo. Sempre in prigione è ambientato il racconto autobiografico "Le feste di Natale" di Dostoévskij e, tra i classici della collana, come non citare l’indimenticabile lezione civile di Mario Rigoni Stern in "Quel Natale nella steppa" e la raccolta di liriche "Natale in poesia. Antologia dal IV al XX secolo". Per gli amanti delle parole in musica c’è il volumetto "Cantautori a Natale", a cura di Giovanni Cerutti, dove si potranno trovare i testi delle canzoni di De Gregori, Vecchioni, De André e Guccini; ma il Natale è anche cinema e Interlinea propone ai suoi lettori "Cinema a Natale. Da Renoir ai Vanzina" di Giorgio Simonelli: un viaggio tra i film più belli che evocano il Natale con personaggi, ambienti, atmosfere e toni tra i più svariati. Per chi volesse accostarsi a un’interpretazione non convenzionale della festività natalizia ecco "Natale sotto la Mole", una raccolta di testi ad opera di scrittori torinesi, tra i quali Gian Luca Favetto, Margherita Oggero, Bruno Gambarotta, Laura Mancinelli e Guido Quarzo.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*