Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Natale in letteratura con “Nativitas”

Natale in letteratura con “Nativitas” Natale in letteratura con “Nativitas”
Tra le novità per il Natale 2009 un racconto senza tempo di Charles Dickens: "Un canto di Natale", con una nuova traduzione attuale e con le immagini originali in occasione del film Disney. Ma anche l’antologia "La pecorina di gesso", tra prosa e poesia, contenente alcuni testi sul Natale di uno degli scrittori più amati del Novecento, Guido Gozzano, e a cura di Roberto Carnero; infine, del noto libraio e scrittore per ragazzi, Roberto Denti, "Un Natale in prigione. Ricordo di guerra": la rievocazione di un’esperienza di prigionia ambientata a Cremona e un segreto svelato dopo mezzo secolo. Sempre in prigione è ambientato il racconto autobiografico "Le feste di Natale" di Dostoévskij e, tra i classici della collana, come non citare l’indimenticabile lezione civile di Mario Rigoni Stern in "Quel Natale nella steppa" e la raccolta di liriche "Natale in poesia. Antologia dal IV al XX secolo". Per gli amanti delle parole in musica c’è il volumetto "Cantautori a Natale", a cura di Giovanni Cerutti, dove si potranno trovare i testi delle canzoni di De Gregori, Vecchioni, De André e Guccini; ma il Natale è anche cinema e Interlinea propone ai suoi lettori "Cinema a Natale. Da Renoir ai Vanzina" di Giorgio Simonelli: un viaggio tra i film più belli che evocano il Natale con personaggi, ambienti, atmosfere e toni tra i più svariati. Per chi volesse accostarsi a un’interpretazione non convenzionale della festività natalizia ecco "Natale sotto la Mole", una raccolta di testi ad opera di scrittori torinesi, tra i quali Gian Luca Favetto, Margherita Oggero, Bruno Gambarotta, Laura Mancinelli e Guido Quarzo.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.