Il tuo browser non supporta JavaScript!

"A scacciare l'ombra del falco mi aiuta la voglia di conoscenza"

19.11.2020
Dal "Corriere del Ticino", intervista al poeta Alberto Nessi autore di Perché non scrivo con un filo d'erba, di Matteo Airaghi

«Impossibile prevedere il futuro: chi avrebbe detto, l'anno scorso, che saremmo stati qui a parlare ogni giorno di mascherine e di lockdown? Ci aspettano giorni incerti: secondo me, vista l'indole umana, purtroppo non sapremo far tesoro della terribile lezione. Una volta tornata la "normalità", se davvero tornerà, ho paura che continueremo a odiarci e a sopraffarci. La consapevolezza della nostra fragilità, resa più evidente dalla pandemia, potrebbe indurci a tentare di costruire una società più solidale e giusta, dove l'ostilità lasci il posto alla benevolenza: ma per un simile rinnovamento sociale ci vorrebbe prima di tutto una rivoluzione interiore».

LEGGI L'ARTICOLO

Perché non scrivo con un filo d’erba

Antologia con autografi e inediti

di Alberto Nessi

editore: Interlinea

pagine: 104

«Mi chiedi perché non scrivo con un filo d’erba» spiega il grande vecchio della poesia svizzera, Alberto Nessi, in un’antologia che raccoglie i suoi testi più intensi, autografi e inediti, su dolore, ingiustizie, viaggi, natura e società

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.