Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bambini: cellulare sì, cellulare no?

Recensione di: Stasera niente cellulare
01.03.2020
Da "Leggeretutti", Alessandra Alva su "Stasera niente cellulare" di Antonio Ferrara

« Un libro che "racconta le nostre dipendenze tecnolog iche" dal punto di vista dei bambini: è appena uscito in libreria, s'intitola Stasera niente cellulare ed è pubblicato da Le rane Interlinea su carta ricavata dalle alghe. L'autore è Antonio Ferrara, uno dei più amati scrittori italiani per ragazzi[...]
Come e quando nasce l'idea di questo racconto?
All 'inizio mi ero chiesto che cosa poteva succedere se fossim o costretti per una ragione qualsiasi a rinunciare per una sera alla televisione. In molte case la tv troneggia in cu cina ed è accesa durante il pasto. L'idea si è poi sviluppata quando mi è capitato di vedere, in pizzeria e al ristorante, bambini che a tavola fanno domande a genitori distratti dal cellulare. E sui treni la situazione non cambia di molto.
Ti è già capitato di parlare ai ragazzi di questi argomenti? Come hano reagito?
Confermano la mia impressione che siano gli adulti a vivere una maggiore dipendenza digitale, anche professionale, al d i là di ogni luogo comune che dice il contrario. Nel racconto tutto inizia perché Luca, il protagonista, fa cadere il cellulare del papà e lo rompe. Il papà si arrabbia molto. M a di chi è la colpa? D i Luca che ha rotto il cellulare del papà che lo lascia tutte le sere appoggiato sul tavolo d ella cucina? »

Stasera niente cellulare

di Antonio Ferrara

editore: Interlinea

pagine: 40

Una storia per bambini che parla di dipendenze tecnologiche... dei grandi

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento