Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

"Il violino della Shoah emozioni senza tempo"

Recensione di: I violini e la loro anima
22.01.2024
I violini e la loro anima
Da "La provincia di Cremona" Gilberto Bazoli su I violini e la loro anima di Alessandra Sonia Romano

«
Quando suono questo strumento c'e' un po' della sua sfortunata e giovane padroncina, il suo dolore ma anche il suo amore per la musica". Alle pagine del suo librodiario 'I Violini e la loro anima' (Interlinea) la musicista che si è scoperta scrittrice ha rivelato una confidenza intima: Da adolescente la preghiera era per me un momento così privato che non riuscivo a recitarla ad alta voce, difficoltà di cui mi vergognavo'. E continua: 'Ho avuto la sensazione che attraverso la voce del mio violino avrei potuto aprire il mio cuore e invocare Dio con tutta la mia anima'. Succede anche con il violino della Shoah? "È quello che provo in generale ma con esso ancora di più"».

I violini e la loro anima

Tre lezioni in tempo di pandemia

di Alessandra Sonia Romano

editore: Interlinea

pagine: 88

Le storie di tre violini raccontate durante il lockdown

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.