Il tuo browser non supporta JavaScript!

Le poesie di Vivinetto indagine su un corpo che non appartiene più

Recensione di: Dolore minimo
07.03.2020
Da "La Repubblica Palermo", Nadia Terranova su "Dolore minimo" di Giovanna Cristina Vivinetto

«È difficile immaginare un posto dove non sia stata Giovanna Cristina Vivinetto, o meglio: dove non sia stata la sua poesia. Questa ventiseienne nata a Siracusa e laureata in filologia moderna, che oggi vive, scrive e lavora a Roma, con la sola potenza del suo talento è arrivata ovunque con una forza dirompente, una forza che sconvolge. Dolore minimo, il suo esordio pubblicato da Interlinea con la prefazione di Dacia Maraini, ha fatto incetta di premi, tra cui il prestigioso Viareggio Rèpaci Opera Prima.»

Dolore minimo

di Giovanna Cristina Vivinetto

editore: Interlinea

pagine: 148

Il diario in versi di una giovane poetessa transessuale, Giovanna Cristina Vivinetto abbatte un tabù culturale con la poesia

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.