Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mino Milani. Com'è bella l'avventura a novant'anni

Recensione di: Di amore e di guerra
07.12.2018
Da "Il Venerdì di Repubblica", Gian Luca Favetto su Di amore e di guerra di Mino Milani

«"Sono uno storico fallito, quello avrei voluto fare. Poi, sono un uomo di letture. Infine, sono un narratore. Gli scrittori si chiamano Conrad, Stendhal, Flaubert, Stevenson... i grandi! Io non posso mettermi in questa compagnia, sono solo un narratore di avventure".
Il narratore di avventure Mino Milani ha novantanni, vive in queste stanze, in mezzo a questi due sguardi, da quando aveva cinque mesi: era l'estate del 1928».

Di amore e di guerra

di Mino Milani

editore: Interlinea

pagine: 164

I difficili anni della guerra e della sua giovinezza raccontati dallo scrittore Mino Milani in un romanzo di formazione, nel segno della letteratura e dell'amore

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento