Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nelle liriche di Zagajewski la storia delle devastazioni

17.11.2019
"Il Messaggero", Renato Minore su "Prova a cantare il mondo storipiato" di Adam Zagajewski

«Le parole della poesia hanno il Dna il lutto e la gioia, il dolore e la pietà, l'emozione e il fervore conoscitivo, il suono e la memoria, il paesaggio reale e il paesaggio interiore dell'anima» Così scrive Adam Zagajewski, poeta dai  temi quotidiani e cosmici al tempo stesso, il viaggio e la curiosità per il mondo hanno grande spazio con il retaggio tragico di tanta poesia del Novecento e un imprevisto senso del presente e delle sue innumerevoli opportunità  libertà e lacerazioni.

Prova a cantare il mondo storpiato

di Adam Zagajewski

editore: Interlinea

pagine: 120

Il poeta civile dell11 settembre, della Shoah, del dramma della storia e della società

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.