Il tuo browser non supporta JavaScript!

Overbooking: Andrea De Alberti

Recensione di: La cospirazione dei tarli
15.12.2019
Da "Nazione Indiana", Romano A. Fiocchi su La cospirazione dei tarli di Andrea De Alberti

«La cospirazione dei Tarli. L’universo di Don Chisciotte ( Interlinea edizioni) può essere letto come una biografia poetica di Cervantes”, recita la quarta di copertina. Non è così, va oltre. De
Alberti fa come il Pierre Menard di Borges: assimila Cervantes al punto di essere Cervantes, di parlare con i suoi fantasmi letterari, di sentire l’assenza della sua mano sinistra (di cui perse l’uso durante la battaglia di Lepanto), di immedesimarsi nel suo alter ego, Don Chisciotte. Con una differenza sostanziale. Menard riscrive il Chisciotte tale e quale l’aveva scritto Cervantes perché Borges, nel parossismo della sua finzione, gli attribuisce una conoscenza così meticolosa dell’opera dello scrittore spagnolo che l’unico risultato possibile di una riscrittura non può essere se non quello dello stesso Cervantes. Menard non copia il Don Chisciotte, lo riscrive uguale. De Alberti, al contrario, interiorizza l’opera di Cervantes immergendola nel proprio mondo poetico e inventa un nuovo Chisciotte: il suo.»

La cospirazione dei tarli

L’universo di don Chisciotte

di Andrea De Alberti

editore: Interlinea

pagine: 80

Una biografia poetica di Cervantes.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento