Il tuo browser non supporta JavaScript!

Poesia, compagna di giorni difficili

20.03.2020

Da "Il Sole 24 ore", Alberto Fraccacreta su "Prova a cantare il mondo storpiato" di Adam Zagajewski

«La poesia è attività particolarmente adatta ai tempi di dolore e di resistenza, come quelli che stiamo vivendo in queste settimane. Per tale ragione, la Giornata mondiale della poesia istituita nel 1999 dall'Unesco in corrispondenza dell'inizio della primavera — si veste oggi di un significato particolare. [...]
Un'altra silloge, pubblicata recentemente da Interlinea, Prova a cantare il mondo storpiato di Adam Zagajewski (antologia a cura di Valentina Parisi, pp. 120, € 12), sfida le difficoltà e le devastazioni del presente con il dolce sapore delle «fragole» e le «gocce di vin rosé», mentre le «ortiche implacabili» coprono le «dimore lasciate dagli esuli». La «luce delicata» può errare e svanire: ma tornerà anche sulle «cicatrici della terra».
Sin dalla giovinezza Paul Celan tenne da parte — come fosse un ossidrilico controcanto — frammenti in prosa, minerali monometrici, «pietruzze appena percepibili, lapilli minuscoli nel tufo denso dell'esistenza».»

Prova a cantare il mondo storpiato

di Adam Zagajewski

editore: Interlinea

pagine: 120

Il poeta civile dell11 settembre, della Shoah, del dramma della storia e della società

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.