Il tuo browser non supporta JavaScript!

"Tante novità e c'è la magia di emozionare con le parole"

Recensione di: Fiori di neve
14.12.2019
Da "La Stampa", Marcello Giordani su "Premio storia di Natale" 2019

4 DOMANDE a ROBERTO CICALA, EDITORE E IDEATORE DEL PREMIO

Come era nata l'idea del premio «Storia di Natale»?
«Era il 1995 e il progetto è partito alla Fondazione Marazza all'interno di varie iniziative su Rodari e sulla promozione della lettura dei bambini. Subito è stato sostenuto dalla Regione. L'idea di
fondo era, ed è, che il Natale sia una festa nel cuore di tutti, al di là di età, convinzioni religiose e nazionalità. Quindi può essere l'occasione per stimolare scrittura e lettura»
[...]
Qualche ricordo delle edizioni precedenti?
«Un anno un bambino, durante la premiazione, ascoltò una storia in cui si diceva che Babbo Natale non esiste: non l'aveva ancora capito e ci rimase proprio male. Un'altra volta alla cerimonia alcune classi, mi pare del Veneto, si organizzarono con pullman e invasero il centro di Ghemme senza preavviso: un disagio di traffico alla fine molto gradito. Oppure la richiesta da Napoli di ricevere altri biscottini di Novara che è uno degli omaggi che facciamo grazie all'Ari. Insomma il Natale è anche dolce»

Fiori di neve

di Sonia Maria Luce Possentini

editore: Interlinea

pagine: 32

Nina ha un albero bellissimo, nel suo giardino, che a Natale risplende di luci bianche. Di sicuro gli animali del bosco vengono a festeggiare la notte di Natale proprio lì. Come le piacerebbe riuscire a vederli! E come vorrebbe tenere in mano uno di quei fiori di neve che cadono dal cielo! Ma è Natale, e forse anche i desideri più magici possono realizzarsi.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.