Il tuo browser non supporta JavaScript!

Verga, quelle pagine tra Napoli e Irpinia

Recensione di: Il marito di Elena
13.08.2019
Da "Il Mattino", Massimo Novelli su Il marito di Elena di Giovanni Verga

«Lo stesso padre del verismo lo aveva confessato più volte nelle lettere a Luigi Capuana. Come nella corrispondenza del 30 luglio 1881: «Intanto, per pagare la casetta dove sto, do mano
a terminare quel cornuto Marito di Elena». Un personaggio, quel povero Cesare, che lo scrittore non amava. «Detesto il marito di Elena», confessò a Capuana nell'agosto del 1881, «ma troppo tardi».

Il marito di Elena

di Giovanni Verga

editore: Interlinea

pagine: LXX + 258

Nella nuova serie dell’Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga esce ora il romanzo Il marito di Elena, nell’edi­zione critica a cura di Francesca Puliafito, un romanzo nodale che si pone strategicamente tra I Malavoglia e il Mastro don Gesualdo. Il lavoro sul testo offre interessanti rivelazioni e per­mette di entrare nel vivo di uno degli episodi più alti e originali dello sperimentalismo narrativo del tardo Ottocento italiano. Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga: piano editoriale e sottoscrizioni

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento