Il tuo browser non supporta JavaScript!

Autografo

Rivista Fondata da Maria Corti e promossa dal Fondo Manoscritti dell'Università di Pavia, con numeri monografici sui maggiori problemi e autori del Novecento italiano

Direttori: Maria Antonietta Grignani, Angelo Stella

Comitato scientifico: Pietro Benzoni, Franco Contorbia, Gabriele Frasca, Gianfranca Lavezzi, Anna Longoni, Niva Lorenzini, Clelia Martignoni, Anna Modena, Carla Riccardi

Comitato scientifico internazionale: Luigi Ballerini (UCLA), Martin McLau­ghlin (Oxford), Fabio Pusterla (Ginevra).

Segreteria di redazione: Nicoletta Trotta

ISSN versione cartacea: 1721-5943


Informazioni varie:

  • Anno riferimento:
  • Lingua: italiano

Ultime uscite della rivista

Numero: 62
Anno: 2020
Questo numero di “Autografo” è interamente dedicato a Marcello Venturi (1925-2008), narratore di grande qualità, legato sostanzialmente al neorealismo (che ne segnò l’esordio) e al realismo, sia pure con interessanti diversioni. Frutto della preziosa collaborazione tra il Fondo Manoscritti di Pavia, dove è di recente approdato l’Archivio dello scrittore, e l’Istoreto di Torino, raccoglie interventi di storici (Bidussa, Colombini, Filippetta) e italianisti (Capecchi, Contorbia, De Nicola, Martignoni) che, nell’incrocio interdisciplinare, offrono importanti riflessioni sul lavoro di Venturi. Il volume propone inoltre un romanzo inedito giovanile, insieme alle prime ricognizioni sui suoi materiali d’archivio (Rossini, Trotta), gettando uno sguardo anche sulle carte di Camilla Salvago Raggi (Boccardo).

Numero: 61
Anno: 2019
Il punto su Pasolini tra letteratura, cinema e arti visive. Gli interventi del convegno tenutosi presso il Collegio Ghislieri di Pavia nel marzo del 2018 trattano vari aspetti della poliedrica attività dello scrittore e regista: dalla «rivelazione della carne» e i linguaggi dell’eros nel suo cinema (R. Chiesi, C. Boatti, T. Subini), alla simbologia dionisiaca (B. Roberti); dalla presenza dei classici (A. Beltrametti) e del pensiero e del lessico freudiano (S. De Laude) alle citazioni del Manierismo pittorico (M.A. Bazzocchi); dai tratti stilistici (R. Donnarumma, S. Agosti, M.A. Grignani) al rapporto tra la produzione dell’autore e la realtà storico-politica da lui descritta (A. Tricomi).  



 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.