Il tuo browser non supporta JavaScript!

La guerra di Becky. Antonio Ferrara racconta l'olocausto del lago Maggiore

Dove

Online

Quando

lunedì 31 gennaio 2022
dalle 21.00 alle 22.00
Webinar con Antonio Ferrara a partire dal libro "La guerra di Becky. L’Olocausto del lago Maggiore", per insegnanti, bibliotecari, educatori e semplici lettori.
Costo: 20 euro
Il costo di partecipazione include una copia del libro.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

.

1943: per sfuggire ai bombardamenti su Milano, la piccola Becky e la sua famiglia si trasferiscono a Meina, sul lago Maggiore, dove il padre ha un albergo. Lì si sono rifugiate tante altre persone, tra cui molti ebrei fuggiti da Salonicco, e Becky fa subito amicizia con gli altri ragazzi, in particolare con Johnny, solare e ottimista. I giorni passano sereni e l’incubo della guerra sembra tramontato quando, l’8 settembre, la radio annuncia l’armistizio. Poco tempo dopo, però, un gruppo di soldati nazisti prende possesso dell’albergo, imprigionando Becky, la sua famiglia e gli altri ebrei in una stanza. È solo l’inizio di una terribile tragedia che segnerà per sempre il lago Maggiore: la prima strage di ebrei in Italia. Tratto da una storia vera. 




L'Istituto Storico Piero Fornara aderisce alla rete capofilata dall'Istituto Nazionale Ferruccio Parri che ha ottenuto il riconoscimento di agenzia formativa  da parte del Miur, con DM 25.05.2001, prot. n. 802del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell'elenco degli Enti accreditati.
La guerra di Becky
L’Olocausto del lago Maggiore
Antonio Ferrara
1943: per sfuggire ai bombardamenti su Milano, la piccola Becky e la sua famiglia si trasferiscono a Meina, sul lago Maggiore, dove il padre ha un albergo. Tratto da una storia vera.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.