Il tuo browser non supporta JavaScript!

XVI premio internazionale di poesia civile Città di Vercelli alla carriera

Dove

Quando

mercoledì 19 maggio 2021
dalle 21.00 alle 23.00
Evento di apertura del XVI festival internazionale di poesia civile con premio alla carriera a Jesper Svenbro
In occasione del Festival internazionale di poesia civile di Vercelli, mercoledì 19 maggio alle ore 21 si terrà in diretta sul canale YouTube e Facebook @PoesiaCivile dal Seminario Arcivescovile, Vercelli il "XVI premio internazionale di poesia civile Città di Vercelli alla carriera" consegnato a Jesper Svenbro, poeta dell’Accademia di Svezia, in diretta da Stoccolma, con letture di Maria Cristina Lombardi, dell’Università L’Orientale di Napoli da Apollo blu (edizione del festival a cura di Interlinea) e musiche interpretate da Nicolò Manachino. Saluto di Luigi Di Meglio e delle autorità.

Il poeta premiato
Jesper Svenbro: nato nel 1944 a Landskrona, nella Svezia meridionale, ha studiato latino e greco all’università di Lund. Nel 1976 ha sostenuto l’esame di dottorato a Lund con una tesi scritta a Roma dal titolo La parola e il marmo. Alle origini della poetica greca, in seguito pubblicata in traduzione da Boringhieri (1984). Negli anni ottanta, versato alla lettura e all’interpretazione degli antichi greci, pubblica Phrasikleia. Anthropologie de la lecture en Grèce ancienne (La Découverte, Parigi 1988, trad. it. Storia della lettura nella Grecia antica, Laterza, Roma-Bari 1991), sviluppando una scrittura poetica fortemente influenzata dalla lettura di Aristofane e di Frances Ponge, di cui è il maggior traduttore svedese. Dopo un viaggio in Lapponia nel 1991, Svenbro cambia radicalmente direzione, recuperando in Samisk Apollon (Apollo lappone) un genere di lirismo già presente nella prima raccolta del 1966, poi abbandonato, e che caratterizzerà le sillogi pubblicate negli anni novanta, che doneranno a questo poeta residente all’estero, ma quasi ossessionato dalla sua terra d’origine, un posto di grande rilevanza nel panorama della poesia svedese, che gli varrà una lunga serie di premi letterari e, più di recente, la sua elezione a membro dell’Accademia svedese nel 2006. Nel 2007 Interlinea ha pubblicato Apollo blu. Dalla quarta di copertina di "Apollo blu" (Interlinea): «Jesper Svenbro, grande intellettuale europeo e voce eminente della poesia scandinava, presenta qui un'opera poetica che sviluppa tematiche contemporanee in un quadro di riferimento alla tradizione classica. Il suo è un linguaggio nuovo, dalla complessa e affascinante sintassi, capace di amalgamare nel suo giro espressivo citazione dotta, slancio, ironia, commozione. Nei suoi lunghi soggiorni italiani, quest'uomo del nord, cresciuto nel clima etico e severo del protestantesimo scandinavo, ha maturato un amore per il Mediterraneo, l'Italia e Roma, che dà alla sua opera una misura solare e goethiana, ma tutta attuale nella sua intelligenza ironica e nella sua metafisica felpata e interrogante. Un poeta che rappresenta al meglio una sintesi aperta e in movimento dello spirito europeo.»

PROGRAMMA DEL FESTIVAL DI POESIA CIVILE
www.poesiacivile.it

Apollo blu
Jesper Svenbro
Jesper Svenbro, voce eminente della poesia scandinava presenta un'opera poetica che sviluppa tematiche contemporanee in un quadro di riferimento alla tradizione classica.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento