Il tuo browser non supporta JavaScript!

Carlo Porta e l'Inferno di Dante in chiave comica per i milanesi

20.03.2021
Da "Il Giorno" Milano, Anna Mangiarotti intervista Pietro Gibellini sul libro L'Inferno di Dante riscritto in Milanese di Carlo Porta

«Meglio ridere per non piangere?
"Infatti, attiva l'umorismo per dissipare i fantasmi della paura: impossibile, commenta, che la morte abbia avuto il tempo di ammazzarne tanti, nonostante l'eterna collaborazione di medici e speziali"»

LEGGI L'ARTICOLO

L’Inferno di Dante riscritto in milanese

di Carlo Porta

editore: Interlinea

pagine: 136

La prima traduzione del poema di Dante in un dialetto italiano si deve a Carlo Porta. L’Inferno in versi milanesi, seppur frammentario, rappresenta il vero inizio della poesia portiana.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento