Il tuo browser non supporta JavaScript!

L’altra passione. Giuda: il tradimento necessario?

Recensione di: L’altra passione
01.12.2020
Da "Allegoria 82", Simona Morando sul libro L'altra passione. Giuda: il tradimento necessario? di Eugenio de Signoribus

«Per la poesia di De Signoribus, che ha sempre bisogno di figure, fissare gli occhi su Giuda vuol dire essenzialmente assestarsi non sul tradimento (perché "siamo tutti traditori"), ma sulla disperazione. Il Cristo rivoluzionario, vittima del potere e del "silenzio del padre", nel Monologo chiede al Padre perché anche Giuda debba essere sacrificato. Egli non è l’antagonista, è colui che patisce insieme. La passione di Giuda ha qualcosa di non necessario che anche Cristo avrebbe potuto evitare, e perciò ci turba. La sua disperazione è frutto dell’abbandono: come Cristo, come Caino, anche Giuda è abbandonato dal Padre, buio a cui convergono tutte le linee».

LEGGI L'ARTICOLO

L’altra passione

Giuda: il tradimento necessario?

di Eugenio De Signoribus

editore: Interlinea

pagine: 112

L’«altra passione» al centro di questo libro è quella di Giuda, l’apostolo che tradisce perché si possa compiere il sacrificio dell’amico e maestro Gesù.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.