Il tuo browser non supporta JavaScript!

Pagine giovani: Il violino di Auschwitz

Recensione di: Il violino di Auschwitz
16.09.2021
Da "Pagine giovani", su  Il violino di Auschwitz di  Anna Lavatelli

«Per descrivere drammaticamente la Shoah, il suo percorso di morte e di crudeltà, l’A. sceglie, come narratore, il violino della giovanissima musicista nota col nome affettuoso di Cicci. La storia infatti ci informa che nel campo di sterminio i tedeschi si deliziavano al suono di un’orchestra composta dai prigionieri e resta ancora incomprensibile come dei carnefici arrivassero a capire la bellezza di un linguaggio spirituale e ne fossero presi da beatitudine e commozione.»

LEGGI L'ARTICOLO

Il violino di Auschwitz

di Anna Lavatelli

editore: Interlinea

pagine: 96

Una toccante storia per ragazzi raccontata da un violino, custode del messaggio della giovane Cicci, vittima delle leggi razziali e deportata ad Auschwitz. Una storia vera per ricordare l'orrore della Shoah dalla penna di Anna Lavatelli e illustrata da Cinzia Ghigliano.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento