Il tuo browser non supporta JavaScript!

Pubblicato il "quaderno verde" di Carlo Levi

Da "La Stampa", su Autografo 65. Azionisti e scrittura tra memoria e narrazione

«Il documento, di cui sembravano essersi perse le tracce, era conservato nel Fondo Levi del Centro manoscritti dell'Università di Pavia creato da Maria Corti. Era stato lo stesso autore di Cristo si è fermato a Eboli, nelle lettere di quel periodo, a parlare del diario: il 12 luglio 1935, da Regina Coeli, scriveva ai familiari mentre aspettava di conoscere la località del confino. Temeva di non poter più dipingere, ma intanto si rallegrava di avere con sé l'occorrente per scrivere: "Il mio quadernetto ha una bella copertina verde chiaro, su cui è stampato "Quaderno del detenuto". Ha 50 bellissime pagine: scrivendo piccolo ci può stare una buona parte del mio libro". »

LEGGI L'ARTICOLO

Azionisti e scrittura tra memoria e narrazione

Autografo 65

rivista: Autografo

pagine: 224

Pubblicazione rivista "Autografo" n. 65 frutto della collaborazione tra il Centro Manoscritti di Pavia e l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea di Torino

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento