Il tuo browser non supporta JavaScript!

Verga, le incertezze di un grande scrittore

Recensione di: Il marito di Elena
27.05.2020
Da "La Gazzetta del Mezzogiorno", Filippo Arriva su "Il marito di Elena" di Giovanni Verga

«È una gioia leggere l'introduzione, le note, l'appendicee il romanzo. Perché alla fine è un gioco, un gioco borgesiano di rimandi a cui il lettore deve però partecipare e lasciarsi andare. Si scopre quanto il romanzo sia legato ad altre opere e qui l'invito ad andare a rileggere novelle e i romanzi dentro cui ritrovare parole, frasi che possono funzionare o meno secondo un'alchimia che certe volte sembra sfuggire allo stesso scrittore».

Il marito di Elena

di Giovanni Verga

editore: Interlinea

pagine: LXX + 258

Nella nuova serie dell’Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga esce ora il romanzo Il marito di Elena, nell’edi­zione critica a cura di Francesca Puliafito, un romanzo nodale che si pone strategicamente tra I Malavoglia e il Mastro don Gesualdo. Il lavoro sul testo offre interessanti rivelazioni e per­mette di entrare nel vivo di uno degli episodi più alti e originali dello sperimentalismo narrativo del tardo Ottocento italiano. Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga: piano editoriale e sottoscrizioni

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento