Il tuo browser non supporta JavaScript!

Piero Chiara

Piero Chiara
autore
Interlinea

Piero Chiara è nato a Luino nel 1913 ed è morto a Varese nel 1986. Dopo studi irregolari, viaggi e soggiorni in Francia e in Svizzera e mestieri diversi, entra nell’amministrazione della giustizia come aiuto di cancelleria e vi rimane fino a metà degli anni cinquanta, al raggiungimento del minimo pensionabile. Nel 1962, allo sbocco di una assidua attività di collaborazione con giornali e riviste, esordisce come narratore con Il piatto piange, primo di una lunga serie di romanzi e di raccolte di racconti di grandissimo successo, tra cui La spartizione (1964), L’uovo al cianuro e altri racconti (1969), Il pretore di Cuvio (1973), La stanza del vescovo (1976), Il cappotto di astrakan (1978), Vedrò Singapore? (1981), Viva Migliavacca! e altri 12 racconti (1982), Il capostazione di Casalino e altri 15 racconti (1986).

Libri dell'autore

Era mio padre quel Gesù bambino e altri racconti

di Piero Chiara

editore: Interlinea

pagine: 88

«Che Natale fu mai quello, spalancato al sole e al vento, senza un po’ d’intimità, privato della protezione del buio e della notte? Mi pareva che il vero Natale fosse solo quello di Gesù, in fondo a una grotta, d’inverno, nel caldo delle braccia materne, avvolto nel fiato dell’asino e del bue, con san Giuseppe di guardia sull’entrata, in attesa dei pastori, che svegliati da un angelo e vedendo la stella scesa sopra la grotta, correvano a vedere». Ricordi inediti giovanili e racconti divertenti e amorosi compongono un’antologia che, alla vigilia del centenario della sua nascita, è un omaggio letterario a piero chiara, il quale, da laico credente, riflette sul significato religioso del Natale, in un’epoca che ha perso quasi del tutto il senso del sacro.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.