Parole tra musica e poesia: da Domenico Modugno a Francesco Guccini

Parole tra musica e poesia: da Domenico Modugno a Francesco Guccini Parole tra musica e poesia: da Domenico Modugno a Francesco Guccini
"Canzone d'autore" è un termine infelice e ambiguo, derivante dall'ancor più infelice eponimo "cantautore". Un termine dovrebbe per sua natura circoscrivere e quindi segnare dei limiti: qui invece i confini restano aleatori e indefiniti. Autore di che? Di canzoni belle, serie, colte, impegnate, sociali, stilisticamente nobili. E chi lo dice? Quando possiamo veramente esser certi che tutto ciò si verifichi? E si verifica poi sempre? E' lo stesso Modugno quello di "Vecchio frac" e di "Piange il telefono"? E' lo stesso Venditti quello di "Sora Roma" e di "Questo frutto amaro"? E' cantautore Fabrizio De André che ha composto un terzo sì e no delle sue musiche e molti testi in collaborazione con altri? (dalla prefazione di Roberto Vecchioni).

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*