Il tuo browser non supporta JavaScript!

Un Natale che scaldi la notte oscura dell'esistenza

Un Natale che scaldi la notte oscura dell'esistenza Un Natale che scaldi la notte oscura dell'esistenza

«Dàmmi il tuo Natale» chiede Clemente Rebora in un verso dei suoi ultimi anni di patimento fisico e spirituale: «Gesù Signore, dàmmi il tuo Natale / di fuoco interno nell’umano gelo». L’anziano poeta lancia una richiesta straziante che è di grazia e sacrificio insieme: per un segno che scaldi – e sconvolga – la «notte oscura» dell’esistenza e del dolore. Sotto il titolo "Il tuo Natale" Interlinea ha riunito un ventaglio letterario e spirituale aperto su un tema che unisce per la prima volta lettere incandescenti degli anni dei Frammenti lirici (in cui si rifiuta «di scarabocchiare gli inchinevoli auguretti di occasione») e poesie cronologicamente lontanissime ma spiritualmente a essi legate: «Avrei bisogno di rispondere a domande – insomma qualcosa che investisse d’eterno l’attualità pratica».
Per ordinare il libro inviare un'email a edizioni@interlinea.com, indicando il proprio nome, cognome e indirizzo. Il volume sarà inviato a domicilio con pagamento in contrassegno al postino.
Per vedere la scheda del libro, fare click sull'indirizzo qui sotto.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento