Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nel laboratorio di Verga

Recensione di: Novelle rusticane
03.06.2016
Da “Avvenire”, Alessandro Zaccuri, su Novelle rusticane di Giovanni Verga

«Il volume si inserisce in un progetto non meno innovativo, quello dell'Edizione nazionale delle opere dello scrittore siciliano avviata di recente dalla Fondazione Verga di Catania in collaborazione con la novarese Interlinea. Un'impresa che riprende e supera la struttura della precedente Edizione nazionale (edita a suo tempo da Le Monnier), prefiggendosi di mettere in relazione fra loro precisione filologica e intelligenza narratologica».


Novelle rusticane

di Giovanni Verga

editore: Interlinea

pagine: 512

«Non pretendeva di essere un sant’uomo, no! I sant’uomini morivano di fame» è il pensiero di uno dei protagonisti delle Novelle rusticane, uno dei capolavori veristi di Verga, ora in edizione commentata criticamente a cura di Giorgio Forni, corredata da illustrazioni originali e basata su tutto il ricco materiale manoscritto esistente e finora inedito che permette di entrare nel vivo di uno degli episodi più alti e originali dello sperimentalismo narrativo del nostro tardo Ottocento. I temi della «roba», della «fiumana del progresso» che ci travolge e della legge del più forte rendono eticamente attuali le dodici storie dell’autore dei Malavoglia ricordandoci che «la roba non è di chi l’ha, ma di chi la sa fare».Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga: piano editoriale e sottoscrizioni

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.