Il tuo browser non supporta JavaScript!

Verga, il rivoluzionario neorealista

Recensione di: I Malavoglia
27.01.2022
Da "Giornale di Sicilia", Antonino Cangemi sull'Edizione Nazionale delle opere di Giovanni Verga

«La riscoperta di Verga e la sua diffusione popolare si hanno nelsecondo dopoguerra col sorgere del neorealismo su cui l'autore catanese incidein larga misurapurnei rinnovati motivi ispiratori. La critica marxista tuttavia, se da un iato gli riconosce il merito di avere dato risalto all'universo dei poveri, dall'altro non gli perdona il tono paternalistico tipico di un aristocratico e lamancanzanelle sue pagine del riscatto sociale delle classi subalterne.» 

LEGGI L'ARTICOLO

I Malavoglia

di Giovanni Verga

editore: Interlinea

pagine: XCVI + 568

La nuova serie dell'Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga s'inaugura con la pubblicazione del capolavoro dell'autore, I Malavoglia, nell'edizione critica a cura di Ferruccio Cecco, condotta sulla base dello studio del ricco materiale manoscritto che consente di entrare nel vivo del laboratorio verghiano per documentare la travagliata elaborazione del romanzo dal primo abbozzo del 1874 sino all'edizione definitiva del 1881 pubblicata a Milano dall'editore Treves.Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga: piano editoriale e sottoscrizioni

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.