Il tuo browser non supporta JavaScript!

Una raccolta fondi per donare libri ai bambini in ospedale

Una raccolta fondi per donare libri ai bambini in ospedale Una raccolta fondi per donare libri ai bambini in ospedale
C’è un premio che a Natale fa tanto bene. Da trent’anni.
Il premio “Storia di Natale” dona nuove storie e centinaia di libri a scuole primarie italiane, anche in zone disagiate. I protagonisti del premio sono i bambini: piccoli lettori delle storie scritte dai grandi e piccoli autori delle “loro” storie di Natale che piacciono anche ai grandi (https://www.interlinea.com/lerane/premiostoriadinatale).

Purtroppo non tutti i bambini hanno la fortuna di passare il Natale nella propria casa circondati dall'affetto della famiglia. Ed è per questo che, dal 2019, Le rane di Interlinea con CEF Publishing hanno deciso di raggiungere anche i bambini in degenza ospedaliera. Negli ultimi tre anni sono stati distribuiti oltre 2500 libri per bambini agli ospedali e reparti pediatrici di tutta Italia; in molti ospedali la donazione è stata realizzata in collaborazione con associazioni di clown del sorriso (Il Pianeta dei Clown e DottorClown VCO).

Anche quest'anno Interlinea e CEF Publishing si impegnano a donare centinaia di libri per bambini negli ospedali in tutta Italia, e per fare ancora di più lanciano una campagna di crowdfunding su Eppelà, invitando anche privati e altre aziende a donare libri ai bambini in ospedale, perché, come diceva Gianni Rodari: «Se ci diamo una mano i miracoli si faranno e il giorno di Natale durerà tutto l’anno»

Qui il link alla campagna di crowdfunding: https://www.eppela.com/storiadinatale 



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento