Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienza morale e teoria del diritto naturale in Guglielmo di Ockham

sconto
5%
Scienza morale e teoria del diritto naturale in Guglielmo di Ockham
titolo Scienza morale e teoria del diritto naturale in Guglielmo di Ockham
autore
presentazione di
argomento Filosofia Saggistica
collana Studi, 80
marchio Interlinea
editore Interlinea
formato Libro
pagine 224
pubblicazione 2014
ISBN 9788882129736
 
Promozione valida fino al 31/12/2020
20,00 19,00
 
risparmi: € 1,00
Spedito in 2-3 giorni
Questo libro presenta per la prima volta una lettura delle opere etico-politiche ockhamiane rivisitate alla luce delle idee espresse nelle opere teologiche, dove Ockham aveva riconosciuto la natura preminentemente speculativa della scientia moralis non positiva. Emergono molti dubbi circa le tesi che, interpretando l’etica e il diritto attraverso il filtro della logica nominalista, conducono a ritenere il filosofo inglese come il precursore di etiche scettiche, individualistiche e arbitrarie che avrebbero aperto la strada al positivismo giuridico. Gli interessanti riferimenti alle competenze comuni di theologi et veri philosophi in merito a questioni speculative di natura puramente morale (pure moralia) ci presentano un Ockham meno propenso a distinguere tra filosofia e teologia nella scienza dei princìpi pratici attraverso i quali l’umanità regola i propri costumi. La scienza morale razionale riconduce a unità teoria e prassi, indicando uno stretta relazione tra universalità dei princìpi – gli iura naturalia – e la certezza garantita dall’esperienza. Nel Dialogus, inoltre, un maestro e il suo discepolo discutono di libertà riconoscendole un valore etico-politico altissimo che ogni cittadino può rivendicare nei confronti di eventuali poteri tirannici.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.