Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Premio “Storia di Natale” di letteratura per l’infanzia, è online il nuovo bando

Premio “Storia di Natale” di letteratura per l’infanzia, è online il nuovo bando Premio “Storia di Natale” di letteratura per l’infanzia, è online il nuovo bando
Premio “Storia di Natale” di letteratura per l’infanzia, è online il nuovo bando
Scadenza 31 maggio 2024 per la sezione aperta a tutti, 31 ottobre per i racconti delle scuole

La Fondazione Marazza con la collana “Le rane” di Interlinea promuove il premio di letteratura per l’infanzia “Storia di Natale” con il patrocinio e la collaborazione di enti e istituzioni tra cui la rivista “Andersen”, Atl Terre dell’Alto Piemonte, il portale Juniorlibri.it, Regione Piemonte e Fondazione CRT.

Il premio è articolato in due sezioni: la prima è riservata agli alunni della scuola primaria (si può partecipare singolarmente, a piccoli gruppi oppure come classe); la seconda è aperta a tutti senza limiti di età. La partecipazione al premio è gratuita.

Il termine ultimo per l’invio delle opere è il 31 maggio 2024 per il premio letterario aperto a tutti e il 31 ottobre 2024 per il concorso scolastico (farà fede la data del timbro postale o della mail).

Il premio consiste nella pubblicazione dei testi vincitori di entrambe le sezioni in un’edizione apposita o sul sito Juniorlibri.it. Alla scuola di appartenenza del vincitore della sezione scolastica andrà una dotazione di libri e un abbonamento annuale alla rivista “Andersen”. Al vincitore della sezione aperta a tutti sarà consegnata una targa. La giuria si riserva inoltre di segnalare un testo, tra quelli pervenuti per la sezione aperta a tutti, per l’eventuale pubblicazione nella collana “Le rane piccole”.

Ecco di seguito il testo del bando:

1) La Fondazione Marazza con la collana “Le rane” di Interlinea promuove il premio di letteratura per l’infanzia “Storia di Natale” con il patrocinio e la collaborazione di enti e istituzioni tra cui Regione Piemonte, Fondazione CRT, la rivista “Andersen”, Atl Terre dell’Alto Piemonte, il portale Juniorlibri.it.

2) Il premio è articolato in due sezioni: la prima è riservata agli alunni della scuola primaria (si può partecipare singolarmente, a piccoli gruppi oppure come classe); la seconda è aperta a tutti senza limiti di età. La partecipazione al premio è gratuita.

3) La lunghezza dei testi non dovrà superare le 3 pagine manoscritte (o i 5200 caratteri circa, spazi inclusi) per la sezione scolastica e le 15 pagine dattiloscritte per la sezione aperta a tutti (ogni pagina si intende di circa 30 righe).

4) Le opere dovranno essere originali, frutto di elaborazione personale. Ogni autore è responsabile della propria opera e, salvo espresso divieto scritto, si intende autorizzata la pubblicazione.

5) Gli elaborati andranno consegnati o spediti per posta o via e-mail a: Segreteria Premio “Storia di Natale”, via Mattei 21, 28100 Novara, e-mail: premio@interlinea.com, indicando le generalità dell’autore, con indirizzo, data di nascita, e-mail e recapito telefonico (per gli elaborati inviati dalle scuole si richiede di indicare solo la classe, la sezione e il nome e recapito telefonico dell’insegnante di riferimento o del genitore).

6) Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. Si consiglia perciò di conservarne una copia. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per smarrimenti, furti o danni di qualsiasi genere che potessero verificarsi prima, durante o dopo la manifestazione.

7) Il termine ultimo per l’invio delle opere è il 31 maggio 2024 per il premio letterario aperto a tutti e il 31 ottobre 2024 per il concorso scolastico (farà fede la data del timbro postale o della mail).

8) La commissione che giudicherà i testi pervenuti è composta da scrittori, critici, giornalisti e rappresentanti degli enti promotori tra cui Walter Fochesato, Barbara Schiaffino, Anna Lavatelli e Antonio Ferrara.

9) La giuria sceglierà il vincitore, il secondo e il terzo classificato per ognuna delle due sezioni, riservandosi di attribuire una menzione speciale ad altri testi ritenuti meritevoli. La scelta dei testi vincitori del premio sarà di competenza esclusiva della giuria, il cui giudizio sarà insindacabile.

10) I migliori elaborati pervenuti nell’ambito territoriale del Sistema Bibliotecario del Medio Novarese del concorso scolastico riceveranno il premio speciale “Storia di Natale”-“La Casa della Fantasia”, con il patrocinio e il contributo di Rotary Borgomanero-Arona, secondo due fasce d’età: 1) classi prima, seconda e terza della scuola primaria, 2) classi quarta e quinta della scuola primaria. Per maggiori dettagli si rimanda al bando apposito sul sito della Fondazione Marazza.

11) I risultati saranno comunicati per lettera o via e-mail e la premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica alla quale saranno invitati tutti i partecipanti.

12) Il premio consiste nella pubblicazione dei testi vincitori di entrambe le sezioni in un’edizione apposita o sul sito Juniorlibri.it. Alla scuola di appartenenza del vincitore della sezione scolastica andrà una dotazione di libri e un abbonamento annuale alla rivista “Andersen”. Al vincitore della sezione aperta a tutti sarà consegnata una targa.

13) La giuria si riserva inoltre di segnalare un testo, tra quelli pervenuti per la sezione aperta a tutti, per l’eventuale pubblicazione nella collana “Le rane piccole”.

 

SCARICA IL BANDO

La sorpresa di Natale

di Giorgio Scaramuzzino

editore: Interlinea

pagine: 32

È la notte di Natale. Giuseppe non riesce a dormire e decide di attendere Babbo Natale ai piedi dell’albero. Ed ecco, allo scoccare della mezzanotte, arrivare proprio lui, Babbo Natale in persona. Ma è così indaffarato che neanche sembra accorgersi della presenza del bambino… Un divertente racconto natalizio con il finale a sorpresa.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.