Il tuo browser non supporta JavaScript!

Papere contro la mafia: Giovanni Falcone raccontato ai più piccoli da Antonio Ferrara

Papere contro la mafia: Giovanni Falcone raccontato ai più piccoli da Antonio Ferrara Papere contro la mafia: Giovanni Falcone raccontato ai più piccoli da Antonio Ferrara

In occasione del trentennale della strage di Capaci, in anteprima al Salone del Libro di Torino la storia del magistrato e della sua battaglia contro la mafia grazie al noto autore per ragazzi, con una nota di Enzo Ciconte

Papere contro la mafia, scritto e illustrato da Antonio Ferrara, esce nella collana “Le rane” di Interlinea a trent’anni dalla scomparsa di Giovanni Falcone, e sarà presentato al Salone del Libro di Torino sabato 21 maggio. Le papere del titolo, di forme e materiali diversi, facevano bella mostra sulla scrivania dell’ufficio di Giovanni Falcone nel cosiddetto “bunkerino”, dove lavorava insieme a Paolo Borsellino, amico e collega che conosceva dai tempi dell’oratorio. Giovanni aveva cominciato a collezionare le papere in seguito a un errore commesso in gioventù, un “papera” appunto, come monito per ricordarsi di non commetterne più, perché nel suo lavoro non ci si poteva permettere la minima disattenzione. E così fu infatti: Giovanni Falcone, come scrive Enzo Ciconte nella nota finale, fu «sicuramente il magistrato italiano più conosciuto al mondo, per il metodo delle sue indagini e per la capacità nel suo lavoro». Antonio Ferrara lo racconta ai bambini svelandone i lati meno conosciuti, la sua figura di magistrato ma anche di uomo capace di grande ironia e autoironia, ma instancabile e inflessibile nella lotta al crimine organizzato, come nella sua missione di uomo di pace: «Ero uno tosto già da piccolo, a casa mia lo sapevano tutti. Ero uscito dalla pancia di mia madre senza piangere, senza fare un grido, però coi pugni chiusi come se dovessi già litigare con qualcuno. E proprio in quel momento, dalla finestra aperta, era entrata una colomba».

Antonio Ferrara è uno degli scrittori per ragazzi più conosciuti. Nato a Portici, vicino a Napoli, vive a Novara ma è sempre in giro per l’Italia. Ha compiuto studi artistici e ha lavorato in una comunità alloggio per minori. Autore e illustratore per ragazzi, ha pubblicato con le maggiori case editrici italiane ed è impegnato da anni in progetti didattici di promozione alla lettura e dell’arte. Per le “Rane” ha scritto e illustrato Diritti al cuore, Stasera niente cellulare e La guerra di Becky. L’Olocausto del lago Maggiore oltre ad aver firmato le illustrazioni di diversi libri.

Papere contro la mafia «La papera rapita era una delle tantissime papere di legno, di ceramica e di altri materiali che collezionavo, a casa e in ufficio. Le collezionavo per ricordarmi di non commettere errori, di non fare più “papere”, appunto, come quella volta all’inizio della mia carriera, quand’ero ancora poco più di un ragazzo». In questo libro Antonio Ferrara racconta ai bambini, con l’ironia che gli è congeniale, Giovanni Falcone, magistrato in prima fila contro la mafia.


«A me, invece, da ragazzo piaceva leggere libri di avventura, e il mio preferito era I tre moschettieri. Amavo le storie dove i buoni e i cattivi litigavano ma alla fine erano sempre i buoni, a vincere». 

Papere contro la mafia. Una storia di Giovanni Falcone

di Antonio Ferrara

editore: Interlinea

pagine: 48

La storia di Giovanni Falcone raccontata attraverso...le sue papere.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.