Il tuo browser non supporta JavaScript!

La perfetta letizia

sconto
5%
La perfetta letizia
titolo La perfetta letizia
autore
curatore
argomenti Spiritualità Testi vari di spiritualità
Spiritualità
collana Passio, 19
marchio Interlinea
editore Interlinea
formato Libro
pagine 96
pubblicazione 1999
ISBN 9788882121907
 
Promozione valida fino al 31/12/2021
8,00 7,60
 
Non ordinabile
Francesco in una luce al tempo stesso antica e nuova. La "Passione" di questo umile gigante della storia umana è qui rivissuta attraverso le testimoninaze di chi gli fu vicino. Un'esperienza di croce e letizia che ancora appassiona e provoca arrivando diritta nel cuore. Questa nuova edizione, con testi dello stesso san Francesco, è illustrata dagli affreschi di Giotto della basilica superiore di Assisi ed è curata dal filologo Francesco Carlo Paolazzi.
 

Un brano del libro

Giotto-Storie-di-San-Francesco-La-perfetta-letiziaUn giorno che stava nel suo negozio, tutto intento a vendere delle stoffe, si fece avanti un povero a chiedergli la elemosina per amore di Dio. Preso dalla cupidigia del guadagno e dalla preoccupazione di concludere l'affare, egli ricusò l'elemosina al mendicante, che se ne uscì. Subito però, come folgorato dalla grazia divina, rinfacciò a se stesso quel gesto villano, pensando: «Se quel povero ti avesse domandato un aiuto a nome di un grande conte o barone, lo avresti di sicuro accontentato. A maggior ragione avresti dovuto farlo per riguardo al re dei re e al Signore di tutti».
Dopo questa esperienza, prese risoluzine in cuor suo di non negare mai più nulla di quanto gli venisse domandato in nome di un Signore così grande. 
Passarono degli anni. Un nobile assisano, desideroso di soldi e di gloria, prese le armi per andare a combattere in Puglia. Venuto a sapere la cosa, Francesco è preso a sua volta dalla sete di avventura.
Messosi dunque in cammino, giunse fino a Spoleto, e qui cominciò a non sentirsi bene. Tuttavia, preoccupato del suo viaggio, mentre riposava, nel dormiveglia intese una voce interrogarlo dove fosse diretto. Francesco gli espose il suo ambizioso progetto. E quello: «Chi può esserti più utile: il padrone o il servo?» Rispose: «Il padrone». Quello riprese: «PerchéP dunque abbandoni il padrone per seguire il servo, e il principe per il suddito?». Allora Francesco interrogò: «Signore, che vuoi ch'io faccia?» Concluse la voce: «Ritorna nella tua città e là ti sarà detto cosa devi fare»...
Spuntato il mattino, in gran fretta dirottò il cavallo verso Assisi, lieto ed esultante. E aspettava che Dio, del quale aveva udito la voce, gli rivelasse la sua volontà, mostrandogli la via della salvezza.
(Leggenda dei tre compagni, 2-5 [FF 1395-1399])

Al termine di questo itinerario lungo la Passione di Francesco risuoni nel cuore del lettore l'armonia delle parole del poverello d'Assisi alle dame di San Damiano: «vivate sempre en veritate»

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.