Il tuo browser non supporta JavaScript!

La piccola vedetta lombarda

sconto
5%
La piccola vedetta lombarda
titolo La piccola vedetta lombarda
autore
illustratore
argomento Letteratura per l'infanzia Narrativa italiana per bambini e ragazzi
collana Le rane, 29
marchio Le rane
editore Interlinea
formato Libro
pagine 24
pubblicazione 2011
ISBN 9788882127701
 
Promozione valida fino al 31/12/2020
8,00 7,60
 
risparmi: € 0,40
Spedito in 2-3 giorni

Disponibile anche nel formato

La piccola vedetta lombarda è uno dei racconti più famosi e più belli (uno dei 9 racconti che mensilmente il maestro racconta ai suoi alunni e che vengono riportati da uno di essi, Enrico Bottini, che è il protagonista del libro) presenti all'interno di Cuore di Edmondo De Amicis, uno dei libri simbolo dell’Unità d’Italia. È la storia di un ragazzino – secondo le ricostruzioni tratta da un fatto realmente accaduto – che durante il Risorgimento incontra una compagnia di soldati italiani. L’ufficiale gli chiede di salire su di un frassino a far da vedetta: avvista così poco lontano un drappello di austriaci che, disgraziatamente, lo notano e iniziano a bersagliarlo con colpi di fucile… Una storia che ancora oggi commuove e ha molto da dirci e che è ulteriormente impreziosito dalle splendide illustrazioni di Paolo D'Altan.
Età consigliata: dai 7 anni in su.

 

Biografia dell'autore

Edmondo De Amicis

Edmondo De Amicis (1846-1908) è stato uno scrittore, giornalista e militare italiano. A sedici anni entrò all’Accademia militare di Modena, dove divenne ufficiale. Nel 1866 partecipò alla battaglia di Custoza e quando lasciò l’esercito divenne inviato per “La Nazione” di Firenze. Nel 1886 l’editore Treves pubblicò Cuore, una raccolta di episodi ambientati tra i ragazzi di una classe elementare di Torino, provenienti da regioni diverse, e costruito come il diario del protagonista Enrico Bottini. Il romanzo ebbe subito grande successo, tanto che in pochi mesi si superarono quaranta diversi tipi di edizioni e decine di traduzioni in lingue straniere, e De Amicis divenne lo scrittore più letto e popolare d’Italia.

Un brano del libro

Proprio davanti all’aia si drizzava un frassino altissimo e sottile, che dondolava la vetta nell’azzurro. L’ufficiale rimase un po’ sopra pensiero, guardando ora l’albero ora i soldati; poi tutt’a un tratto domandò al ragazzo: «Hai buona vista, tu, monello?»
«Io?» rispose il ragazzo. «Io vedo un passerotto lontano un miglio».
«Saresti buono a salire in cima a quell’albero?»
«In cima a quell’albero? Io? In mezzo minuto ci salgo».
«E sapresti dirmi quello che vedi di lassù, se c’è soldati austriaci da quella parte, nuvoli di polvere, fucili che luccicano, cavalli?»
«Sicuro che saprei».
«Che cosa vuoi per farmi questo servizio?»
«Che cosa voglio?» chiese il ragazzo. «Niente. Bella cosa! E poi!... se fosse per i tedeschi, a nessun patto; ma per i nostri! Io sono lombardo».

La piccola vedetta lombarda De Amicis illustrato Libro
Libro Libro

Notizie che parlano di: La piccola vedetta lombarda

Torna il classico di De Amicis "La piccola vedetta lombarda" con le illustrazioni di Paolo D'Altan: uno dei racconti più commoventi del libro "Cuore", arricchito dalle illustrazioni di un grande maestro, per far conoscere il Risorgimento ai più piccoli.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.