Il tuo browser non supporta JavaScript!

Gianni Mussini

Gianni Mussini
autore
Interlinea
Nato a Vigevano nel 1951, Gianni Mussini è stato alunno del Collegio borromeo di Pavia, per laurearsi in Lettere presso quella università, dove ha avuto maestri, tra gli altri, Dante Isella, Maria Corti, Cesare Segre. Tesi su Clemente Rebora con Franco Gavazzeni, destinatario di una delle liriche di questa raccolta. 
Quindi anni di appassionato insegnamento in istituti tecnici e licei. E in parallelo oltre dieci anni di docenza alla Scuola interuniversitaria di formazione degli insegnanti sempre presso l’ateneo ticinese.
Come studioso, si è occupato a lungo di Clemente Rebora, curandone tre volte le Poesie per Scheiwiller e Garzanti (1983, 1988 e 1994); mentre da Interlinea ha pubblicato le edizioni commentate del Curriculum vitae (insieme a Roberto Cicala, 2001) e dei Frammenti lirici (insieme a Matteo Giancotti e con la collaborazione di Matteo Munaretto, 2008), e infine Passione e poesia, vale a dire il carteggio tra l’anziano Rebora e il suo giovanissimo editore Vanni Scheiwiller (2012). Tra gli altri ambiti di ricerca prediletti, da ricordare Dante e Manzoni, Jacopone da Todi, Cesare Angelini, la poesia rinascimentale e contemporanea (trattate soprattutto in antologie scolastiche per La Scuola e Le Monnier).
Poeta, ha parcamente anticipato alcune delle Rime cristiane in diverse sedi e specialmente nell’ambito della Biennale di poesia di Alessandria; pubblicando anche, con lo pseudonimo di Libero Monelleschi, un volumetto comico dal titolo Narici e Ariette (El Bagatt, 1993).
Last but not least, ancora da Interlinea (2002), ecco Vite salvate: testimonianze, splendidamente introdotte da Claudio Magris, sull’esperienza dei centri di aiuto alla vita, un ambito di volontariato da sempre caro a Mussini. Sposato dal 1977, ha tre figli.

Libri dell'autore

Donne in cerca di guai

Avventure di maternità

a cura di Marina Casini, Claudio Magris, Gianni Mussini

editore: Interlinea

pagine: 88

Tutto sommato è meglio non abortire. Lo dimostrano qui le testimonianze di tante donne che, aiutate dai Centri di Aiuto alla Vita (Cav) ma soprattutto dal proprio coraggio, hanno deciso di proseguire la gravidanza. E lo dimostra anche lo sconfinato rammarico di altre donne che hanno scelto (o sono state costrette a scegliere) l’aborto. Qui scorrono storie e opinioni di personaggi famosi, come Ornella Vanoni, Alexia e Nek, oltre a Celentano, Andrea Bocelli e a un insospettabile Eminem; E Poi Registi Come Pupi Avati E Franco Zeffirelli; Femministe Storiche (Lella Costa, Alessandra Kustermann), Insieme Con La Poetessa Alda Merini. Questo libro – al tempo stesso militante ed ecumenico – nasce dalla consapevolezza che ogni vita «abbia in sé la propria giustificazione». Di qui l’idea suggerita da Claudio Magris nella prefazione: «guai a far dipendere il diritto dell’individuo alla sopravvivenza dall’amore o dall’affetto che altri hanno per lui o, peggio ancora, dalle sue capacità e dalle sue prestazioni». 

Rime cristiane

di Gianni Mussini

editore: Interlinea

pagine: 112

"Rime cristiane. Apri, sfogli, e incontri raramente il nome di Dio o di Gesù Cristo. Leggi sistematicamente, e ti accorgi che tutto qui è vissuto ideologicamente, eticamente, e soprattutto sentimentalmente nella più schietta visione e interpretazione del cristianesimo. Tutto invero è sostenuto in queste pagine anche da una bravura tecnica che si esplica e sbizzarrisce su ogni tonalità". Prefazione di Carlo Carena.

Passione e poesia. Lettere (1954-1657)

di Clemente Rebora e Vanni Scheiwiller

editore: Interlinea

pagine: 144

Un grande poeta ormai anziano e malato e un piccolo editore alle prime armi: nasce così un rapporto intensissimo tra Clemente Rebora, fattosi rosminiano, e Vanni Scheiwiller. Un carteggio inedito testimonia questo legame da cui sono nate opere come "Curriculum vitae" e "Canti dell'infermità", con il progetto per una "Via crucis" con lo scultore Francesco Messina ("ecco la prima copia ancora umida e odorosa d'inchiostro") e per omaggi a Rimbaud e a Pound ("Da eterna poesia a noi vien Dante"). Curate da Gianni Mussini, le lettere si intrecciano tra affetto e stima reciproca, come dimostra Rebora quando si commuove "nel vedere un'edizione così amorevolmente curata". Una storia di passione e poesia.

L'amore cambia tutte le cose

Dieci frammenti in controcanto sulla vita

di Antonella Diegoli

editore: Interlinea

pagine: 68

Una donna che racconta altre donne: frammenti di storie intorno a versi di Kahlil Gibran per dire dell'esperienza della maternità

Frammenti lirici

di Clemente Rebora

editore: Interlinea

pagine: 864

Per la prima volta un’opera poetica del Novecento è spiegata con un commento tanto esteso, tra lingua stile e filologia

Vite salvate

Testimonianze

a cura di Claudio Magris, Gianni Mussini

editore: Interlinea

pagine: 100

Il libro raccoglie testimonianze dirette di donne e coppie tentate dall'aborto ma aiutate a proseguire la gravidanza, accanto a testimonianze di radiologi, ginecologi, anestesisti.

Curriculum vitae

di Clemente Rebora

editore: Interlinea

pagine: 200

Quando morir mi parve unico scampo, / varco d'aria al respiro a me fu il canto: / a verità condusse poesia": in questi tre versi risiede la sintesi spirituale e letteraria
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.