Via crucis

Via crucis
5,16
 
Ritorna, con il testo originale francese a fronte, «Le chemin de la croix» (via crucis), una conferma dell'assoluta coerenza, ideologica ed estetica, di Paul Claudel, singolare protagonista della letteratura e della cultura cattolica del Novecento. La fede cristiana, sbocciata nel deserto del decomposto positivismo, gli fu inseparabile compagna di viaggio: luce e guida lungo uno «chemin» modellato su quello «de la croix». (a cura di Germano Zaccheo con un testo introduttivo del cardinale Carlo Maria Martini, una postfazione di Luciano Erba e incisioni originali di Mauro Maulini).
 

Con Dio è finita: l'abbiamo giudicato,
l'abbiamo condannato a morte.
Non vogliamo aver più a che fare con Gesù Cristo:
ci dà fastidio.
Non abbiamo altro re che Cesare,
altra legge che il sangue e l'oro.