Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nel mio futuro non ti porto

sconto
5%
Nel mio futuro non ti porto
titolo Nel mio futuro non ti porto
sottotitolo Una storia siciliana
autore
Argomento Letteratura (narrativa, poesia, saggistica...) Narrativa italiana
Collana Gli aironi, 99
marchio Interlinea
Editore Interlinea
Formato Libro
Pagine 144
Pubblicazione 2022
ISBN 9788868574550
media voto
5/5 su 1 recensione
 
16,00 15,20
 
risparmi: € 0,80
Spedito in 2-3 giorni

Disponibile anche nel formato

È ambientata a Catania la vicenda di un avvocato cinquantenne incatenato a una vita grigia e ripetitiva risvegliata dall’accendersi della passione per una giovane e bellissima collega. È la storia di una vita professionale tra politica e imprenditoria corrotte, entrambe avvolte dalla luce del successo e dall’apparenza della legalità. Così l’avvocato Marcello Nicosia diviene una sorta di Peter Pan dai capelli brizzolati e con un poco di pancetta, scoprendo che una felicità, nel trambusto incomprensibile della vita, è pur sempre possibile, certamente dove non te l’aspetti.

 

Biografia dell'autore

Renato Pennisi

Renato Pennisi è nato a Catania nel 1957, dove esercita la professione di avvocato. Vincitore del “Premio Eugenio Montale” nel 1986 per la poesia inedita con la raccolta Letture senza spartito, poi inserita nell’antologia 7 Poeti del Premio Montale (Scheiwiller, Milano 1987), ha successivamente pubblicato i libri di poesia La correzione del saggio (nota di Arnaldo Colasanti, Tringale, Catania 1990), Mai più e ancora (premessa di Silvana La Spina, Edizioni l’Obliquo, Brescia 2003) e La notte (presentazione di Giovanni Tesio, Interlinea, Novara 2011). E’ anche autore dei libri di poesia in dialetto siciliano Allancallaria (premessa di Corrado Peligra, Prova d’Autore, Catania 2001), La cumeta (premessa di Franco Loi, Edizioni l’Obliquo, Brescia 2009), Pruvulazzu (nota di Giovanni Tesio, Interlinea, Novara 2016) e L'impazienza (Interlinea, Novara, 2019); e dei romanzi Libro dell’amore profondo (Prova d’Autore, Catania 1999), La prigione di ghiaccio (ivi, 2002) e Romanzo (nota di Gualtiero De Santi, ivi, 2006). Per il teatro ha scritto Oratorio di resurrezione (Edizioni Novecento, Mascalucia, Catania 2015), ha curato per Interlinea l'antologia di Salvo Basso Scriviriscriviri.

 

Cinquant’anni. Età di messa a punto delle aspettative nutrite, dei desideri, delle ambizioni, degli obiettivi raggiunti e di quelli irrealizzati. In questo avvincente romanzo la scrittura magistrale di Renato Pennisi dispiega a tutto tondo l’intera gamma dei sentimenti e dei risentimenti, intanto che un impietoso flusso di coscienza mette a fuoco il senso di noia e di frustrazione, della disillusione e dell’amarezza di un uomo accerchiato dalle ipocrisie di un ambiente borghese, e relativi rituali calendarizzati in compleanni, cene, feste, riunioni tra familiari e affini. Senso di inadeguatezza, di oppressione, di asfissia d’una vita prigioniera di obblighi, riassunti nella frase “Rieccomi qui con i miei giorni tutti uguali, il lavoro, il rientro a casa, il cane da portare fuori, le sere davanti al televisore (…)”. Desideroso di un cambiamento che lo riscatti dal grigiore della monotonia, il protagonista vive la propria solitudine in mezzo agli altri, alla ricerca d’una forse impossibile felicità.

Rassegna stampa per Nel mio futuro non ti porto

Da "La Sicilia", Salvatore Scalia su "Nel mio futuro non ti porto. Una storia siciliana" di Renato Pennisi
Da "L'estroverso", Maria Gabriella Canfarelli su "Nel mio futuro non ti porto. Una storia siciliana" di Renato Pennisi

Eventi collegati a Nel mio futuro non ti porto

Libreria Mondadori Bookstore, il 01.10.2022 alle ore 17.30, Piazza Roma, 18, Catania

E' difficile raccontare la verità. Meglio parlare di come si vorrebbe essere, che di come si è. Meglio giocare con carte truccate.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.